Fotografia

‘Stars’, a Locarno i ‘Golden Fifties’ di Edward Quinn

Nella nuova sede della galleria Artef, nella mostra che si inaugura sabato 22 giugno, le stelle dello spettacolo ritratte dal fotografo irlandese

Grace Kelly, Press cocktail (1954, Cannes)
(Edwardquinn.com)
21 giugno 2024
|

Oltre ad artisti, politici e scrittori, furono soprattutto le grandi star del cinema che Edward Quinn (192-1997) fotografò con tecnica, ispirazione e sense of humour utilizzando una Leica e una Rolleiflex. Il suo obiettivo inquadrò, tra i molti, Brigitte Bardot, Sophia Loren, Audrey Hepburn, Alain Delon, Marlon Brando, Grace Kelly, Cary Grant e Gary Cooper, star ritratte in quel ‘privato’ che è capacità di pochi.

‘Stars’ è la mostra dedicata al fotografo irlandese che negli anni d'oro dello showbiz sintetizzò i ‘Golden Fifties’ e più in generale la vita sociale e culturale degli anni 50 e 60. L'esposizione inaugura la nuova galleria fotografica Artef nel centro di Locarno, in via Bartolomeo Rusca 11. Il vernissage si tiene sabato 22 giugno, alle 17. Artef è una delle prime gallerie svizzere tuttora esistenti dedicate esclusivamente alla fotografia d’arte, con stampe vintage di artisti del XX secolo e fotografi contemporanei tra i più noti nel mercato internazionale. Di Quinn espone una rara serie di fotografie vintage di Grace Kelly finora mai mostrate al pubblico. La mostra resterà aperta sino al prossimo 29 settembre (www.artef.com).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔