laR+ medicina e letteratura

Cosa si prova, Kinsella e il tumore

Sophie Kinsella, dopo aver rivelato lo scorso aprile di avere un cancro al cervello diagnosticato un anno e mezzo fa, racconta la scoperta di quella diagnosi terribile e come si impara a vivere e ad amare nuovamente in un romanzo breve. ‘Cosa si prova’ uscirà l’8 ottobre.

La protagonista è Eve, una famosa scrittrice, che un giorno si sveglia in un letto di ospedale senza ricordare come ci sia finita. Il marito, sempre presente, le spiega che è stata sottoposta a un intervento chirurgico per rimuoverle un grosso tumore maligno al cervello. “Il mio libro più autobiografico. La storia di Eve è la mia storia” ha affermato Sophie Kinsella. Mentre impara nuovamente a camminare, parlare e scrivere, Eve deve fare i conti con la sua diagnosi e combattere la malattia trovando anche il modo di spiegare quanto le sta accadendo ai suoi figli. “Era da molto tempo che volevo condividere con voi un aggiornamento sulla mia salute e aspettavo la forza per farlo. Alla fine del 2022 mi è stato diagnosticato il glioblastoma, una forma di cancro al cervello aggressivo. Non l’ho condiviso prima perché volevo assicurarmi che i miei figli fossero in grado di ascoltare ed elaborare le notizie nella privacy e adattarsi alla nostra nuova normalità” aveva spiegato Sophie Kinsella, 54 anni, il cui vero nome è Madeleine Sophie Townley (Wickham da sposata), che ha cinque figli e vive con il marito Henry Wickham, suo compagno di studi a Oxford, fra il Dorset, nel Sud-ovest dell’Inghilterra, e Londra.ANSA/RED