laR+ Ceresio Estate

Kobyliński e Truffaz, per iniziare

Il pianista polacco Krzysztof Kobyliński e il trombettista franco-svizzero Erik Truffaz apriranno – domani alle 20.30 nella sala dell’ex municipio di Castagnola – la 48ª edizione di Ceresio estate: quattordici concerti gratuiti che, fino a settembre, percorreranno varie località del Luganese. Novità di quest’anno, a ogni concerto – presentato nel programma e nel rinnovato sito ceresioestate.ch – è abbinata un’esperienza turistica che nella maggior parte dei casi è possibile svolgere il giorno stesso.

Per quanto riguarda i contenuti musicali, anche quest’anno viene dato spazio agli studenti e neolaureati della Scuola universitaria di musica del Conservatorio della Svizzera italiana (Csi) come gli oboisti Alessia Vermi e Tommaso Duca, l’arpista Jasmine Gitti, la soprano Alice Rossi, i pianisti Marco Borghetto e Federico Battista Melis. Altrettanta attenzione viene dedicata a chi è attivo sulla scena musicale luganese come il violoncellista ticinese Milo Ferrazzini; Admir Doci, insegnante di chitarra presso il nostro Conservatorio; il violoncellista Marco Testori e il liutista Giangiacomo Pinardi entrambi attivi presso i Barocchisti; il gruppo vocale LaReverdie ospite regolare di Cantar di Pietre, la soprano Barbara Zanichelli, il liutista Luca Pianca e, non da ultimo, Giovanni Conti, musicologo internazionalmente stimato tra i massimi esperti di canto gregoriano.

Tra le musiche proposte sono inserite una Prima assoluta del compositore rumeno Gabriel Malancioiu, alcuni “Brani per strumenti inauditi” scritti dal ticinese Pietro Viviani e tre poesie di Alberto Nessi musicate da Paul Glass, noto autore californiano che da decenni vive a Lugano.