Conferenza
28.11.2022 - 11:36
Aggiornamento: 14:47

Incontro su tabù e lo stigma per le vittime di violenza sessuale

La Biblioteca cantonale di Bellinzona ospita la serata con ospiti Valentina Mira e Angela Andolfo Filippini, venerdì 2 dicembre, alle 18

incontro-su-tabu-e-lo-stigma-per-le-vittime-di-violenza-sessuale
Ti-Press
Uno stigma di cui è difficile togliersi il peso

Oggigiorno, quanto è ancora difficile parlare di violenza sessuale e quanto è complicato per la vittima riuscire a superarne le conseguenze? Nonostante l’attenzione data al tema della violenza contro le donne, chi subisce un’esperienza drammatica di questo tipo, difficilmente riesce ad aprirsi e quindi ad accedere all’aiuto necessario. A trattare questo tema l’incontro ‘X. Il tabù e lo stigma per le vittime, e molto altro ancora’, in calendario venerdì 2 dicembre, alle 18, alla Biblioteca cantonale di Bellinzona; appuntamento che si inserisce nella Campagna mondiale di sedici giorni di attivismo contro la violenza di genere.

La serata – organizzata in collaborazione con la Divisione della giustizia del Dipartimento delle istituzioni e con il Centro di documentazione sociale (Cds) della Biblioteca – intende esplorare le conseguenze dell’esperienza traumatica della violenza sessuale e lo si farà attraverso la testimonianza di Valentina Mira, laureata in giurisprudenza e autrice di ‘X’ (Fandango, 2021): prima esperienza letteraria in forma di lettera al fratello, in cui Mira racconta il dolore per non essere ascoltata o creduta, il senso di colpa, il sentimento di abbandono.

Oltre all’autrice, interverranno la psicologa e psicoterapeuta, nonché specialista in psicotraumatologia Angela Andolfo Filippini e il direttore delle Biblioteche cantonali Stefano Vassere.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved