ULTIME NOTIZIE Culture
Mostra
13 ore

Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno

La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
14 ore

È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’

L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
15 ore

Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro

Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
15 ore

‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’

L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Scienze
15 ore

Sta nascendo il gemello digitale del pianeta Terra

Messo in campo il budget più importante mai avuto nel settore: con i supercomputer, lo studio dei cambiamenti, a partire da quelli climatici
Cinema
1 gior

‘Il sergente dell’Altopiano’ sbarca a Venezia

Per l’edizione invernale del Cinema svizzero a Venezia, il 29 novembre doppia proposta Imagofilm Lugano
Letteratura
1 gior

Addio allo scrittore francese Christian Bobin

Le sue opere, tradotte in numerose lingue, annullano i confini tra prosa e poesia, narrazione e contemplazione
Culture
1 gior

I musei pubblicano la ‘Lista rossa d’emergenza’ per l’Ucraina

Per il Consiglio internazionale dei musei, uno strumento essenziale per la lotta contro il traffico illecito e per la protezione del patrimonio culturale
Culture
1 gior

Addio a Hans Magnus Enzensberger, faro del dopoguerra tedesco

La Germania piange l’intellettuale onnivoro che “impersonava libertà d’espressione”
Musica
06.10.2022 - 19:05

L’Osi come non l’avete mai vista (anche a pranzo)

Al posto della palestra, ‘Lunch With Osi’, mercoledì 19 ottobre dalle 12.30 alle 13.30 al Lac; e poi, con ‘Back to school’, l’Orchestra entra nelle scuole

l-osi-come-non-l-avete-mai-vista-anche-a-pranzo
E a marzo, concerto speciale al Vanilla di Riazzino

Si chiama ‘be connected’, è la nuova rassegna che offre l’occasione per ascoltare l’Orchestra della Svizzera italiana in concerti ‘fuori dagli schemi’, portatori di curiosità anche in ottica di abbattimento di quelle barriere spesso esistenti nei confronti della musica classica. Mercoledì 19 ottobre dalle 12.30 alle 13.30, per esempio, parte ‘Lunch With Osi’, la pausa pranzo con una prova-concerto dell’Orchestra, per trascorrere l’intervallo lavorativo al Lac anziché in palestra, con il direttore principale Markus Poschner a spiegare cosa si celi dietro all’esecuzione, in questo caso, della Sinfonia n. 1 di Šostakovič, poi disponibile a rispondere alle domande del pubblico. All’uscita, alle 13.30, verrà distribuito un sacchetto con il pranzo take away (prenotazioni e dettagli su www.osi.swiss). ‘Lunch with Osi’ verrà riproposto anche in primavera, mercoledì 19 aprile 2023 alle 12.30, con la Sinfonia Manfred di Čajkovskij spiegata e commentata sempre dal Maestro Poschner.

Sempre nell’intento di avvicinare nuovo pubblico alla musica classica, ‘be connected’ prevede in ottobre e novembre due pomeriggi-concerto riservati alle scuole superiori della Svizzera italiana: ‘Back to school’, il 10 ottobre e il 28 novembre. Il primo concerto coinvolgerà il Centro professionale di Trevano (Cpt), dove l’Orchestra della Svizzera italiana interagirà con gli studenti seguendo un fil rouge che toccherà i pezzi più popolari della musica classica, da Mozart a Piazzolla, da Rossini a Beethoven, presentati inizialmente dalla prospettiva da cui li conoscono ragazze e ragazzi (attraverso suonerie del telefonino o motivi della pubblicità, per esempio), con l’attore Roberto Gerbolés a far da tramite fra ciò che i giovani conoscono e le origini di queste melodie, fino a farle loro riscoprire suonate dal vivo dall’Osi. Copione simile, ma senza attore, in occasione del secondo incontro, qui con gli studenti della Scuola cantonale di commercio di Bellinzona (Scc): qui il lavoro preparatorio ha coinvolto anche i testi dei brani musicali, evidenziando come alcune tematiche care ai giovani trovassero spazio anche negli antichi libretti per musica in italiano o in tedesco. In entrambi i pomeriggi i giovani collaboreranno attivamente ai concerti dell’Osi in base ai rispettivi percorsi formativi: chi studia grafica si occuperà del flyer informativo, chi segue un percorso tecnico contribuirà alla posa di luci e monitor.

Momento clou di ‘be connected’ sarà, infine, ‘Osi@Vanilla’, il concerto speciale alla discoteca Vanilla di Riazzino il 14 marzo 2023 alle 20.30, dove l’Orchestra della Svizzera italiana, diretta da Poschner, proporrà la Terza sinfonia di Čajkovskij (detta Polacca), pochi giorni prima che la ‘Polacca’ torni al Lac, ovvero giovedì 16 marzo 2023, sempre con Poschner sul podio, nell’ambito del progetto Tracce, che si propone di rileggere le opere sinfoniche di Čajkovskij per riascoltarle in una dimensione nuova.

Informazioni: www.osi.swiss

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved