30.09.2022 - 15:37
Aggiornamento: 16:34

Osi: il dopo Weidmann, per ora, è con Widmer e Flury

Direzione affidata all’attuale vicedirettore Samuel Flury e al membro della direzione Barbara Widmer, nell’attesa del bando per la nuova figura

osi-il-dopo-weidmann-per-ora-e-con-widmer-e-flury
Barbara Widmer e Samuel Flury

Cade oggi l’ultimo giorno di lavoro di Christian Weidmann alla direzione della Fondazione per l’Orchestra della Svizzera italiana. Nell’attesa della pubblicazione del bando di concorso che porterà al suo successore, bando atteso in ottobre, il Consiglio di Fondazione annuncia che la direzione dell’Osi sarà affidata in modalità duale all’attuale vicedirettore Samuel Flury, nel ruolo di direttore amministrativo ad interim, e all’attuale responsabile della produzione artistica e membro della direzione Barbara Widmer, nel ruolo di direttore artistico ad interim, e questo sino all’entrata in carica della nuova figura.

"Trattandosi di un team di direzione rodato – si legge nel comunicato ufficiale – che gode di rispetto in primis in seno al CdF ma anche all’interno dello staff amministrativo e in ambito orchestrale, e che ha già un ruolo ben affermato sia con i partner sul territorio che a livello internazionale, sono dati i presupposti affinché questa soluzione possa garantire la necessaria continuità e quindi le prestazioni della FOSI e dell’OSI durante il periodo di transizione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved