ad-ascona-la-prima-trilogia-della-primavera-klang
Fabio Di Càsola, direttore artistico
Musica
02.05.2022 - 11:06
Aggiornamento: 15:31

Ad Ascona la prima trilogia della primavera ‘klang’

Sotto la direzione artistica del clarinettista Fabio Di Càsola, dal 15 al 17 maggio nella chiesa del Collegio Papio di Ascona la 1ª edizione del festival

Avrà luogo dal 15 al 17 maggio la prima edizione del Festival di musica ‘klang’, sotto la direzione del clarinettista ticinese Fabio Di Càsola, che è anche tra gli interpreti dei tre concerti in programma nella chiesa del Collegio Papio di Ascona. Di Càsola, già musicista dell’anno in Svizzera nonché solista di fama internazionale, ha concepito una trilogia che include alcuni dei massimi capolavori cameristici affiancati da opere raramente eseguite.

Il concerto d’apertura, domenica 15 maggio alle 17.30 vede protagonista il Quartetto d’archi Borromini, composto da quattro musicisti ticinesi: i violinisti Barbara Ciannamea e Andrea Mascetti, la violista Lia Previtali e il violoncellista Claude Hauri. In programma la celebre serenata Eine kleine Nachtmusik e il quartetto K 465 noto quale ‘Dissonanze’ di Wolfgang Amadeus Mozart, Crisantemi di Giacomo Puccini e, in conclusione, due delle pagine di Astor Piazzolla più note: Oblivion e Libertango.

Lunedì 16 maggio alle 20.30 il quartetto Borromini sarà affiancato dal clarinettista Fabio Di Càsola: in apertura di programma, il Quintetto k 581 di Wolfgang Amadeus Mozart, seguito dalla Rêverie Orientale di Alexander Glazunov. A completare il concerto, Quintetto op. 8 dell’austriaco Sigismund Ritter von Neukomm (stretto collaboratore di Joseph Haydn nonché maestro del figlio di W.A. Mozart, Franz Xaver).

Il concerto finale della trilogia, martedì 17 maggio alle 20.30, vedrà protagonista Swiss5, quintetto di fiati che vede accanto a Di Càsola quattro musicisti dell’Orchestra della Tonhalle di Zurigo: il flautista Matvey Demin, l’oboista Martin Frutiger, il fagottista Matthias Rácz e il cornista Mischa Greull. Il programma tocca Joseph Haydn, Giuseppe Maria Cambini, Ference Farkas, Jacques Ibert e Franz Danzi.

‘klang’ ha le sue origini a Meggen vicino a Lucerna, organizza regolarmente concerti a Zurigo e in vari luoghi della Svizzera, ed è ospite in Ticino per la prima volta (prenotazioni anticipate presso l’Uufficio del turismo di Ascona oppure online su www.klang.ch (tel. 079 250 79 02).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ascona collegio del papio fabio di casola klang
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved