treccani-pubblica-la-prima-enciclopedia-sull-arte-contemporanea
Ogni volume è accompagnato da un’opera d’arte inedita
11.11.2021 - 18:26

Treccani pubblica la prima Enciclopedia sull’Arte contemporanea

Quattro volumi in tutto, frutto del lavoro di 435 autori. È stata presentata alla Biblioteca dell’Archivio storico della Biennale di Venezia

Ansa, a cura de laRegione

Un corpus di oltre 3’600 lemmi e 4mila immagini, frutto di un lavoro lungo diversi anni. È stata presentata alla Biblioteca dell’Archivio storico della Biennale di Venezia la prima Enciclopedia Treccani dell’Arte contemporanea. L’opera è realizzata in 4 volumi illustrati, in formato 23,5x31 cm, con copertina in pelle e lettere e fregi in oro, ciascuno dei quali è di circa 800 pagine. Hanno lavorato 435 autori, tra i massimi studiosi di storia e critica delle arti di tutto il mondo, di estetica, storici, scrittori italiani e stranieri. Ogni volume è accompagnato da un’opera d’arte inedita, ciascuna delle quali realizzata da alcuni tra i più grandi artisti contemporanei: Anish Kapoor, William Kentridge, Anselm Kiefer e Joseph Kosuth.

“La nostra non è semplice ospitalità – ha commentato il presidente della Biennale, Roberto Cicutto – perché quest’opera ambiziosa sarà uno strumento fondamentale per tantissimi addetti ai lavori. Racconta gli anni da quando è nata la Biennale, copre tutto il Ventesimo secolo e quasi un quarto del Ventunesimo. E mi fa piacere che coincida con la nascita di un ‘Centro internazionale di ricerca per le arti contemporanee’ a Venezia, da oggi aperto anche a Treccani”.

Il direttore generale di Treccani, Massimo Bray: “Sono contento che questa opera sia presentata alla Biennale. Si tratta di un vero e proprio cantiere legato alle forme della contemporaneità. Abbiamo percorso con sapienza tutto il mondo e non è stato facile. L’opera è unica nel panorama editoriale internazionale e curata nei minimi particolari”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arte contemporanea enciclopedia treccani
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved