a-martina-clavadetscher-va-il-premio-svizzero-del-libro-2021
Keystone
07.11.2021 - 13:01
Aggiornamento: 16:22
Ats, a cura de laRegione

A Martina Clavadetscher va il Premio svizzero del libro 2021

Lo Schweizer Buchpreis, premio rivolto a scrittori svizzeri di lingua tedesca, è stato consegnato all’autrice del romanzo ‘Die Erfindung des Ungehorsams’

Martina Clavadetscher, classe 1979, è stata insignita oggi del Premio svizzero del libro, edizione 2021, per il suo romanzo “Die Erfindung des Ungehorsams” (L’invenzione della disobbedienza), hanno indicato gli organizzatori in un comunicato. Il concorso letterario, contrariamente a quanto suggerisce la denominazione, Schweizer Buchpreis, è rivolto unicamente a scrittori confederati di lingua tedesca.

La premiazione è avvenuta oggi a Basilea nell’ambito del Festival della letteratura “Buch Basel”, l’anno scorso invece si era rinunciato a una cerimonia in pubblico a causa della pandemia. Il premio è dotato di 30’000 franchi.

Il libro di Clavadetscher narra le vicende di tre donne in tre realtà diverse: sono tutte alla ricerca della verità e sono tutte, senza sospettarlo, collegate tra loro. La giuria ha motivato l’attribuzione del riconoscimento sottolineando che la scrittrice «fonde l’arte narrativa con i mezzi della poesia e del dramma», scrivendo un «testo audace».

Il Premio svizzero del libro, quest’anno assegnato per la quattordicesima volta, è stato istituito dall’associazione LiteraturBasel e dall’associazione svizzera dei librai ed editori (SBVV), che propriamente difende gli interessi dei due settori nella Svizzera tedesca e romancia nonché nel Liechtenstein.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
libro martina clavadetscher premio svizzero schweizer buchpreis
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved