olocausto-microbioma-gravita-ecco-i-premi-balzan-2021
Saul Friedlaender (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Culture
Scienze
2 ore

Le strade di Jacques Dubochet passano da Lugano

Il bene della conoscenza della natura secondo il premio Nobel intervistato dopo l’incontro con gli studenti del Liceo 1
Spettacoli
4 ore

R. Kelly colpevole di traffico e sfruttamento sessuale di minori

Il Tribunale federale di Brooklyn lo ha condannato. Il noto rapper è stato descritto come un predatore di giovani donne e ragazze afroamericane
Culture
8 ore

Premio Möbius Multimedia, annunciati i finalisti

La 25esima edizione si terrà i prossimi 15 e 16 ottobre allo Studio 2 della Rsi a Lugano-Besso
Casa della Letteratura
8 ore

Viaggio tra le scritture di Doris Femminis Luca Brunoni

A Lugano il 30 settembre, oltre le letture, attraverso sei oggetti, i due autori esporranno sguardi, paure, punti di atterraggio, ispirazioni e progetti futuri
Spettacoli
10 ore

Il Festival Internazionale del Teatro al via con ‘Fedra’

Parte con due prime assolute la 30esima edizione del Fit Festival. Primo atto, il nuovo lavoro di Leonardo Lidi, che torna a collaborare con il Lac
Spettacoli
12 ore

‘Vaccinatevi!’, ve lo chiedono gli Stones

In occasione della data di St. Louis, l’appello ai fan a recarsi allo stadio vaccinati, e se non vaccinati, almeno avendo fatto il tampone
Spettacoli
14 ore

Tony Awards, Broadway incorona ‘Moulin Rouge!’

Dieci premi per l’adattamento teatrale del film con Nicole KIdman ed Ewan McGregor, tra i quali Miglior Musica e Miglior Attore in un musical, Aaron Tveit. 
Società
20 ore

Abraham Yehoshua e la pace di uno Stato binazionale

Lo scrittore israeliano in esclusiva a ‘Naufraghi’: il progetto di una Federazione che sancisca finalmente la pace, ‘un sogno possibile’
Società
1 gior

Vittime, arpie, snaturate? Le donne dopo il diritto di voto

In vista dell‘evento ’Il suffragio in scena’, il punto sulla presenza femminile nello spazio politico e pubblico in occasione del 50° anniversario
Culture
13.09.2021 - 18:060
Aggiornamento : 19:35

Olocausto, microbioma, gravità: ecco i Premi Balzan 2021

Assegnati, nell’ordine, a Saul Friedländer (Israele), Jeffrey Gordon (Usa), Alessandra Buonanno (Italia) e Thibault Damour (Francia)

Un importo di 750mila franchi svizzeri per ciascuna delle materie. Metà, da destinarsi a progetti che coinvolgano giovani ricercatori. È l’entità dei Premi Balzan, assegnati dall’omonima Fondazione internazionale. I vincitori per l’anno 2021 sono Saul Friedländer (Israele), University of California Los Angeles, per Studi sull’olocausto e sul genocidio; Jeffrey Gordon (Usa), Washington University Saint Louis, per Microbioma in salute e in malattia; Alessandra Buonanno (Italia), Albert Einstein Institut, Potsdam, e Thibault Damour (Francia), Institut des Hautes Études Scientifiques, Paris, per Gravità: aspetti fisici e astrofisici. Per la sezione Arte e archeologia del Vicino Oriente Antico, il premio non è stato assegnato.

Il verdetto, giunto dopo la consueta riunione plenaria conclusiva del Comitato generale Premi Balzan calatosi sulle candidature provenienti da accademie, università e centri di ricerca di tutto il mondo, scaturisce da una scelta basata su validità, attualità e coerenza delle ricerche degli studiosi, individuando i fattori specifici che possono garantire l’avanzamento della conoscenza nei rispettivi campi di studio. Le materie premiande del prossimo anno, 2022, sono Filosofia morale, Etnomusicologia, Biomateriali per la nanomedicina e l’igegneria dei tessuti, Glaciazione e dinamica delle calotte polari. Anche per il 2022 è confermato l’importo di 750mila franchi.

Peter Kuon e Marjan Schwegman del Comitato generale Premi Balzan hanno così motivato l’assegnazione del Premio per gli Studi sull’olocausto e sul genocidio a Saul Friedländer: “Per il suo impatto senza pari sullo sviluppo degli Studi sull’Olocausto. Per il suo capolavoro, la storia integrata della persecuzione e dello sterminio degli ebrei d’Europa. Per aver creato una narrazione storica che esprime l’indicibile, unendo a un’analisi scientifica le voci dirompenti di vittime, carnefici e astanti”. Jules Hoffmann del Comitato generale Premi Balzan ha così motivato l’assegnazione del Premio per il Microbioma in salute e in malattia a Jeffrey Gordon: “Per avere fondato il campo di ricerca sul microbioma umano e aver rivoluzionato la nostra comprensione del suo ruolo in salute e malattia, incluso il suo effetto sul nostro stato nutrizionale”. Paolo de Bernardis del Comitato generale Premi Balzan ha così motivato l’assegnazione del Premio per la Gravità: aspetti fisici e astrofisici ad Alessandra Buonanno e Thibault Damour: “Per la loro guida del lavoro di predizione dei segnali di onde gravitazionali prodotti quando due oggetti molto compatti, come stelle di neutroni e buchi neri, spiraleggiano uno intorno all’altro, e infine si fondono in un unico oggetto. Il loro lavoro è stato fondamentale per la prima rivelazione delle onde gravitazionali, fornendo una conferma estremamente accurata della relatività generale come teoria della gravitazione. Ha inoltre permesso al complesso dei rivelatori Ligo e Virgo di promuovere un tipo di astronoma che utilizza le onde gravitazionali come nuovi e potenti messaggeri dell’universo.

I Premi Balzan verranno consegnati il primo luglio 2022 a Berna. Il prossimo 18 novembre a Roma, la consegna dei Premi Balzan 2020.

© Regiopress, All rights reserved