Teatro
26.05.2021 - 21:24

La Svizzera italiana d'inizio Novecento in ‘Anime e sassi’

Spettacolo a tappe alla scoperta del borgo di Losone, in scena sabato 29 maggio in Piazza San Giorgio alle 16 per ‘Antenati con le radici’

la-svizzera-italiana-d-inizio-novecento-in-anime-e-sassi
Il cast (foto: Dona De Carli)

Per La Donna crea, 20esimo Festival internazionale, sabato 29 maggio a Losone in Piazza San Giorgio alle 16 va in scena ‘Anime e sassi’ del Teatro dei Fauni, di e con Santuzza Oberholzer, Lianca Pandolfini, Andrea Valdinocci, con musica del fisarmonicista Danilo Boggini e della violinista Deborah Jakob. ‘Anime e sassi’ è uno spettacolo a tappe alla scoperta del borgo di Losone adatto a tutte le età, con ingresso gratuito, e che si svolgerà all’aperto con qualsiasi tempo, nel rispetto delle direttive Covid di distanziamento e tracciamento del pubblico. Il percorso teatrale narra di tre famiglie in un paese immaginario della Svizzera italiana d'inizio ’900, arricchito da antiche leggende di valle, che raccontano, con la vena ironica dei contadini, anche l’inspiegabile. I testi contaminati dal dialetto e le melodie sono un tramite d'avvicinamento ai nostri avi. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con il Teatro Zigoia, fa parte del ciclo ‘Antenati con le radici’, progetto site specific iniziato dal Teatro dei Fauni nel 2016 (ingresso gratuito, prenotazione consigliata scrivendo a info@organicoscenaartistica.ch o chiamando lo 076 280 96 90 (www.teatro-fauni.ch, www.organicoscenaartistica.ch).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved