plume-de-paon-ad-anita-capaul-di-chasa-editura-rumantscha
A sinistra, Anita Capaul
Culture
14.05.2021 - 18:250

'Plume de paon' ad Anita Capaul di Chasa Editura Rumantscha

Lo ha deciso la XIX assemblea generale dell'associazione professionale svizzera delle autrici e dei traduttori editoriali. Il premio A*dS è alla nona edizione

Dalla XIX assemblea generale dell'associazione professionale svizzera delle autrici e dei traduttori editoriali, esce il nome di Anita Capaul, direttrice della Chasa Editura Rumantscha, insignita del premio A*dS ‘Plume de paon’, la nona dall'istituzione del riconoscimento, “per il suo grande e attento lavoro a favore della letteratura romancia e della sua diffusione ben oltre il confine linguistico”. La simbolica piuma di pavone viene assegnata ogni anno in occasione dell'Assemblea generale dell'A*dS a personaggi della scena letteraria, editori, istituzioni, organizzazioni e media che abbiano dato un contributo particolare alla letteratura e alla collaborazione con autrici e traduttori. Dalla fondazione della Chasa Editura Rumantscha, dieci anni fa, Anita Capaul si è impegnata con cura e passione nella diffusione della nuova letteratura retoromancia anche oltre i confini linguistici. Oltre alle novità in tutti gli idiomi e in rumantsch grischun, alle edizioni bilingui e ai libri per bambini e ragazzi, Chasa Editura Rumantscha pubblica anche ristampe di classici della letteratura retoromancia. La casa editrice, inoltre, organizza e propone centinaia di reading nelle valli e partecipa con i suoi autori a molti eventi letterari su tutto il territorio nazionale.

«All'inizio del mio lavoro editoriale, il sostegno e i consigli degli esperti dell'A*dS sono stati  per me di valore inestimabile, per questo sono particolarmente contenta e onorata di ricevere questo premio», ha dichiarato Capaul, il cui lavoro, nella laudatio redatta dalla poeta bilingue Fabiola Carigiet, è così descritto: “Grazie al fascino deciso di una 'valerusa da Lumnezia' e alla sua capacità di ispirare e comunicare, Anita Capaul ha dato un volto alla Chasa Editura Rumantscha”.

Quest'anno la ‘Plume de plomb’ non è stata assegnata.

© Regiopress, All rights reserved