PHI Flyers
VAN Canucks
01:00
 
NJ Devils
1
CHI Blackhawks
0
1. tempo
(1-0)
nel-nome-dell-arte-riapre-il-monte-verita-di-ascona
Dal primo aprile (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Culture
Arte
8 ore

‘Tempo sospeso e facezie’, Renzo Ferrari a Lugano

Le opere 2020-2021. Inaugurazione sabato 16 ottobre alle 17 nel porticato della Biblioteca Salita dei Frati
Teatro
9 ore

Emanuele Santoro, la nuova stagione teatrale

Le novità sono Edgar Allan Poe, l’Ubu Re di Alfred Jarry e lo spettacolo ‘Stupidi-tà’. Si comincia sabato e domenica al Paravento con Dürrenmatt
Castellinaria
10 ore

Il Castello d’Onore a Milena Vukotic

Amata e apprezzata da cinema e teatro, vincitrice di un Nastro d’argento e più volte vicina al David, ha lavorato con i più grandi registi
Spettacoli
10 ore

Festival diritti umani, Nanau tra corruzione e fiducia

Il regista rumeno presenta il suo documentario ‘Colectiv’, seguendo il lavoro dei giornalisti che hanno denunciato i problemi del sistema sanitario
Netflix
11 ore

‘Squid Game’: dopo la serie, il videogioco

Dalle indiscrezioni, si tratterebbe di un videogame del genere ‘battle royale’, simile a Fortnite e Pubg, che ben si adatterebbe alla trama
Arte
16 ore

Il Banksy semidistrutto venduto a 22 milioni di euro

‘Love is in the Bin’, battuto ieri da Sotheby’s, era in origine ‘Girl with Balloon’, tagliuzzato nel 2018 tramite un meccanismo nascosto nella cornice
L'intervista
19 ore

Giacomo Poretti, storia di un infermiere

Prima di Aldo e Giovanni, Giacomo ha lavorato all’Ospedale di Legnano, 11 anni in corsia finiti in ‘Chiedimi se sono di turno’, stasera e domani al Lac
Culture
1 gior

Covid cultura, più tempo per i progetti di ristrutturazione

77 le richieste giunte al Cantone per le riconversioni delle imprese culturali. Prorogato il termine per presentare le domande
Culture
23.03.2021 - 19:280

Nel nome dell'arte, riapre il Monte Verità di Ascona

Al via dal primo aprile una serie di appuntamenti connessi alla storia e alla natura del luogo, con sguardo al futuro e alla ricerca di artisti contemporanei.

Luogo in cui tra Otto e Novecento si stabilì una comunità alternativa di menti brillanti di tutta Europa, il Monte Verità riapre al pubblico giovedì 1 aprile. Pur con tutte le incognite legate all'emergenza sanitaria, la Fondazione Monte Verità presenta una serie di appuntamenti strettamente connessi alla storia e alla natura del luogo, con uno sguardo al futuro e alla ricerca degli artisti contemporanei.

Nel giorno della riapertura tornerà alla luce il Chiaro mondo dei beati, il grande polittico di Elisàr von Kupffer (1872-1942) esposto nel Padiglione Elisarion, nove metri di tela circolare che sono il completamento del Complesso museale ritardato dalla pandemia. Nel mese di maggio tornano i tradizionali Giardini in Arte, rassegna che caratterizza l’attività di Monte Verità sin dalla sua nascita. Protagonisti di questa edizione quattro artisti italiani e svizzeri – Francesca Gagliardi, Marco Cordero, Johanna Gschwend e Moritz Hossli – che presenteranno il frutto del lavoro da ‘residenti’ nell’estate 2020. Il maggio Monte del Monte Verità ospiterà anche – nell’ambito di un progetto espositivo curato dal Museo Comunale di Ascona – una nuova versione del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto realizzata con le pietre della collina, che l’artista donerà poi al Monte. Ai primi di luglio, Fabrizio Dusi – autore che spazia dal linguaggio della scultura a quello del neon – porterà sul Monte Verità un nucleo importante di opere site-specific ispirate ai temi iconici dell'ideale monteveritano.

Ad agosto, il Cabaret Voltaire si trasferirà al Monte per un fine settimana di performance e letture sceniche con artisti internazionali, riannodando il filo ideale che univa Zurigo e Ascona alla nascita del movimento Dada. Con tutte le necessarie limitazioni, il programma 2021 comprenderà anche appuntamenti di riflessione e di approfondimento, in presenza e online: dall’omaggio a Joseph Beuys nel centenario dalla sua nascita agli incontri dedicati a figure femminili di Casa Anatta, come la Baronessa Saint Léger, Olga Fröbe Kapteyn e Charlotte Bara, protagonista in primavera anche di un’esposizione al Castello San Materno. Tornerà al Monte Verità anche Stefania Mariani, con una passeggiata teatrale nella natura, in cui lo spettatore sarà protagonista di un’esperienza immersiva (info@monteverita.org, www.monteverita.org).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved