colazioni-letterarie-nel-segno-di-dante-alighieri
Nel 700esimo (Wikipedia)
ULTIME NOTIZIE Culture
Jazz Cat Club
47 min

Il violino di Elia Bastida, dal classico al virtuosismo jazz

Lunedì 31 gennaio alle 20.45, per il Jazz Cat in trasferta al Sociale, la 27enne violinista catalana con il trio del contrabbassista Joan Chamorro
Spettacoli
1 ora

SOLOcon Amleto, William Shakespeare per Emanuele Santoro

Domenica 30 gennaio alle 17 al Teatro paravento di Locarno, per l’adattamento e l’interpretazione dell’attore e regista
Spettacoli
8 ore

Neil Young contro Spotify per le fake news sui vaccini

Il cantautore statunitense vuole ritirarsi dalla piattaforma di streaming a causa del controverso podcast di Joe Rogan
Spettacoli
14 ore

Peter Dinklage affossa Biancaneve: ‘Favola arretrata sui nani’

Citando la prima Biancaneve ispanica, il Tyrion Lannister del Trono di Spade dice che è giunto il tempo di riscrivere la storia in modo progressista.
Spettacoli
14 ore

Ballerini del Super Bowl in rivolta: ‘Mai più gratis’

Ad accendere la miccia, la ballerina e attivista Taja Riley, che su Instagram denuncia che la maggior parte dei ballerini non pagati sono afroamericani.
Cinema
17 ore

Cina, la censura cambia il finale a ‘Fight Club’

Nel cult di David Fincher ora è la polizia a vincere. Tutti indignati come quando il ‘Bohemian Rhapsody’ cinese fu privato dei riferimenti gay.
Villa dei Cedri
19 ore

Arte e artisti di ‘Requiem for my dream’, performance

Quando e perché è iniziato il processo di svalutazione dell’arte? In quale misura gli artisti se ne sono resi complici? Le risposte venerdì 28 gennaio
19.02.2021 - 10:080
Aggiornamento : 17:12

Colazioni letterarie nel segno di Dante Alighieri

In Zoom o sul sito del Lac dal 21 febbraio alle 11 con Aldo Cazzullo in dialogo con Ira Rubini. A marzo Franco Cardini; ad aprile Giulio Ferroni

a cura de laRegione

Società Dante Alighieri Lugano e centro culturale Lac Lugano Arte e Cultura si calano su Dante a 700 anni dalla sua morte nelle Colazioni letterarie, ciclo d’incontri letterari in dialogo con il pubblico che riprendono in modalità online, fruibili gratuitamente tramite piattaforma digitale Zoom (su prenotazione obbligatoria) o sul canale Facebook del Lac (informazioni e prenotazioni: edu.luganolac.ch). Ospiti dell’edizione 2021 delle Colazioni letterarie saranno scrittori, studiosi ed esperti dantisti, ognuno ad affrontare la figura e la poetica di Dante da punti di vista storici, economici e politici, linguistici, culturali e divulgativi, geografici e letterari.

Si comincia domenica 21 febbraio alle 11 con ‘Dante padre dell’Italia’, con Aldo Cazzullo – 15 anni alla Stampa di Torino, dal 2003 inviato speciale ed editorialista del Corriere della Sera – in dialogo con Ira Rubini, giornalista culturale che lavora per Rsi e per Radio Popolare. Cazzullo è l’autore del libro “A riveder le stelle”, il romanzo della Divina Commedia, una ricostruzione parola per parola del viaggio di Dante nell'Inferno dai molti incontri, da Ulisse al conte Ugolino, da Farinata degli Uberti alla bestialità di Vanni Fucci, dalla saggezza di Brunetto Latini alla malvagità di Filippo Argenti. Severo con i compatrioti, Dante denuncia i politici corrotti, i Papi simoniaci, i banchieri ladri, gli usurai, e tutti coloro che antepongono l'interesse privato a quello pubblico. Ma nello stesso tempo esalta la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie; sino a ‘riveder le stelle’.

Le Colezioni letterarie proseguiranno sabato 20 marzo alle 11 con ‘Dante e il suo tempo’, con Franco Cardini – storico e saggista italiano, tra i massimi esponenti nello studio del Medioevo, professore emerito di storia medievale nell’Istituto Italiano di Scienze Umane e Sociali-Scuola Normale Superiore, autore di numerosissimi saggi – in dialogo con Roberto Antonini, giornalista Rsi. E poi sabato 17 aprile alle 11 con ‘Dante e i confini dell’Italia’, con Giulio Ferroni – autore del libro ‘L’Italia di Dante. Viaggio nel paese della Commedia’ (2020) vincitore del Premio letterario internazionale Viareggio Rèpaci 2020, professore emerito della Sapienza di Roma – in dialogo con Pietro Montorfani, studioso e storico svizzero.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved