laRegione
su-disney-c-e-la-docuserie-sui-segreti-della-pixar
Ian Lightfoot (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Culture
Spettacoli
3 ore

Osi in streaming, il contrappunto al tempo della dodecafonia

Mercoledì in un Lac senza pubblico, Markus Poschner ha diretto la Musica per archi, percussioni e celesta” di Béla Bartók e la Suite op. 4 di Richard Strauss
Spettacoli
9 ore

USA, truffava personaggi di Hollywood, ora è in manette

I raggiri, opera di un 41enne indonesiano e di suoi collaboratori, avvenivano grazie anche a imitazioni della voce.
Musica
12 ore

'Mai più come siamo ora': Led Zeppelin, il giorno dell'addio

Era il 4 dicembre 1980, e la morte di John Bonham a settembre fu il punto di non ritorno. Nemmeno un paio di discutibili ritorni ne ha mai scalfito il mito.
Spettacoli
21 ore

Leonardo, un’esperienza tra storia e invenzione

Presentata a Lugano la ‘Da Vinci experience’, mostra immersiva dedicata al genio rinascimentale. Dalla realtà virtuale ai modellini, spunta anche la bicicletta (che lui mai disegnò)
Letteratura
21 ore

La casa di Tolkien in vendita: i vip si mobilitano

'Si faccia un museo!'. E una campagna internazionale di crowdfunding è partita nella speranza di preservare il luogo in cui nacque la saga di tutte le saghe.
Spettacoli
22 ore

Riapre la Royal Albert Hall, e saranno 150 anni

Ottimisticamente, Eric Clapton, Patti Smith e i Beach Boys sono i nomi già annunciati per festeggiare il secolo e mezzo di uno dei templi di Londra
Musica
23 ore

All'asta le chitarre di Van Halen (anche la Frankenstrat)

Tre esemplari usati dal chitarrista scomparso in ottobre battuti per complessivi 422mila dollari: 231 solo per l'iconica Kramer personalizzata,
Musica
1 gior

‘CuiTémpCheTira!’, il lockdown del multimediale Marco Zappa

Libro, cd, dvd, partiture. E i disegni di Adriano Crivelli. È la storia di cantautore e consorte (e un po' anche la nostra). Domenica in streaming dalla Rsi
Società
1 gior

Scarlett Johansson all'Egitto: 'Rilasciateli, sono innocenti'

'Chiedo l'immediato rilascio di Gasser, Karim, Mohamed e Zaki', dichiara l'attrice in un video. 'L'unico crimine: difendere la dignità degli egiziani'.
Culture
17.11.2020 - 21:500

Su Disney+ c'è la docuserie sui segreti della Pixar

Ecco come nascono i capolavori: un viaggio nella grande casa d'animazione attraverso gli autoritratti dei cinque componenti della 'famiglia'.

Le vie dell'ispirazione, il lavoro di gruppo, il modo in cui la vita quotidiana degli autori entra nei film, le maniere nelle quali i copioni nascono e si modificano, in un processo capace di produrre spesso capolavori. Sono i percorsi di Pixar - Dietro le quinte, la nuova docuserie che ha appena debuttato su Disney+, nella quale si traccia un viaggio nella grande casa d'animazione, attraverso i brevi autoritratti di cinque componenti della 'famiglia': Kemp Powers, cosceneggiatore e coregista di 'Soul' (il nuovo film Pixar in arrivo a Natale proprio su Disney+, dopo aver rinunciato all'uscita in sala); la character art director, Deanna Marsigliese, il regista Steven Hunter; la segretaria di edizione Jessica Heidt e l'animatore e regista di 'Monsters University' e 'Onward' Dan Scanlon.

"Non ho idea di come si trovi l'ispirazione. Il segreto per inventare la trama di un film è cercare momenti difficili o con i quali hai ancora un conto in sospeso" spiega Scanlon, ricordando la sua infanzia in una cittadina in Michigan. Per Deanna Marsigliese, grandi sorrisi e Look anni '50, l'ispirazione in Pixar è "la nostra migliore amica" ma quando ci si blocca, per inventare un personaggio, "bisogna anche praticare l'arte di cambiare prospettiva - racconta -. Ogni film è una nuova classe e ricominci ad imparare un nuovo linguaggio, un nuovo design, un nuovo stile di animazione". Al momento Deanna sta lavorando su 'Luca', primo film Pixar diretto da un italiano, Enrico Casarosa, "che ha tratto ispirazione per la storia dalla propria infanzia. Ho detto subito sì perché anche la mia famiglia viene dall'Italia - sottolinea -. Per ispirarci ci hanno mandato in gruppo nelle Cinque Terre con blocchi e telecamere. Io mi sono focalizzata soprattutto sulle persone, 24 ore al giorno e molto di quello che ho visto finirà nei personaggi".

Kemp Powers, che prima di diventare sceneggiatore è stato per 17 anni giornalista, si sofferma su quanto scrivere un film d'animazione, "racchiuda tutti gli altri stili di scrittura". Per lui Soul è un "dream project, lo sento molto vicino a me, visto che il protagonista è un afroamericano di mezz'età che ama il jazz - dice sorridendo -. Scrivere è un lavoro solitario ma alla Pixar diventa un lavoro di squadra, tutto nasce dalla collaborazione reciproca". La sovrapposizione tra vita e cinema è ancora più forte per Steven Hunter, autore di Out, un corto Pixar su un giovane uomo che vuole trovare il coraggio di fare coming out con i suoi genitori: "Sono cresciuto in una cittadina canadese, dove si pensava soprattutto all'hockey. Cercavo di essere come tutti gli altri e nascondevo il fatto di essere gay, con risultati pessimi - ricorda-. Era difficile trovare qualcuno con cui confrontarsi... io cerco di scrivere storie per quel ragazzino".

In Pixar il rinnovamento passa attraverso la rappresentatività: un aspetto a cui sta particolarmente attenta la segretaria di edizione Jessica Heidt, che rendendosi conto lavorando a Cars 3 di quanti pochi personaggi femminili, di rilievo e non, ci fossero nei loro film, ha realizzato tabelle sui numeri di battute, portando la Pixar a rendere l'attenzione ai generi un elemento base della creazione dei film. "Ora le donne sono molto più rappresentate - spiega - In Soul "siamo al 50 e 50. Questo non vuol dire che si debba avere sempre la stessa proporzione, l'obiettivo è sempre che le storie possano essere raccontate al meglio".

© Regiopress, All rights reserved