Capodieci, Otz e Regazzoni
Culture
09.11.2019 - 17:200

Momòhill Film Fair, il Mendrisiotto ha il suo festival

Da mercoledì 13 a sabato 16 novembre al Cinema Excelsior di Chiasso la prima edizione

C’è tanta passione, nelle parole di Markus Otz e degli altri organizzatori del Momòhill Film Fair, il festival cinematografico indipendente che giovedì ha presentato la sua prima edizione, al Cinema Excelsior di Chiasso da mercoledì 13 a sabato 16 novembre. Soprattutto, c’è un’idea di cinema che crede nella qualità indipendentemente dai mezzi finanziari a disposizione: cosa te ne fai di una costosa cinepresa ad alta definizione se non hai una storia interessante da raccontare – si e ci chiede Otz quando lo incontriamo al termine della conferenza stampa. Niente è la risposta, e a ribadire che per fare del cinema che appassiona ci vogliono soprattutto idee e talento saranno, nei giorni del festival, i 35 film selezionati – su 60 candidature – provenienti da 14 Paesi.

Certo, per l’effettiva qualità dei film selezionati al momento non possiamo che fidarci di Otz, del direttore artistico Marco Capodieci e degli altri consulenti artistici (Roberto Regazzoni, Cristina Pagani e Giovanni Barella), ma alcuni dei titoli presentati ieri incuriosiscono, come l’indiano ‘The Fox’, film di novanta minuti realizzato con un’unico piano sequenza, o il documentario ‘A Land Shaped by Women’ di Anne-Flore Marxer. In programma troviamo di tutto: corti, medi e lungometraggi, documentari e film di finzione. Il festival sarà competitivo: ben 22 i premi previsti dagli organizzatori, dalle migliori interpretazioni maschili e femminili al montaggio alla fotografia. È inoltre previsto un workshop sulle regole del cinema – e su come violarle –, aperto non solo a chi ha ambizioni cinematografiche, ma anche semplicemente a chi è semplicemente appassionato e vuole scoprire qualche elemento in più per apprezzarlo. E l’identità momò che nella manifestazione troviamo citata nel titolo? Come ci ha spiegato Otz, è l’idea di un festival come momento di incontro e di scoperta, dedicato non solo a film e cineasti ma soprattutto agli spettatori. Anche per questo si è voluto proporre un biglietto “ad abbonamento”: 20 franchi (10 per i minorenni) per assistere a tutte le proiezioni.

Info: www.momohill.com.

Tags
momòhill
momòhill film
film
film fair
festival
fair
momòhill film fair
cinema
chiasso
excelsior
© Regiopress, All rights reserved