ULTIME NOTIZIE Culture
Scienze
9 ore

Giove fa il record di lune: altre 12 scoperte, ora sono 92

Il grande pianeta strappa il primato a Saturno che ne ha 83. I nuovi satelliti hanno un diametro compreso fra 1 e 3 chilometri
Culture
11 ore

A Bologna come a Pompei, anzi meglio

Una grande mostra al Museo di archeologia dedicata alla pittura romana, dalla ‘più grande pinacoteca dell’antichità al mondo’
Società
14 ore

Diabolik, Eva Kant compie 60 anni

L’esordio dell’affascinante compagna del protagonista nel terzo numero del fumetto nel ’53. La Zecca italiana emetterà una moneta da collezione
Microcosmi/Microcinema
14 ore

Cinelario. Esserci, è la parola.

A Menaggio, la sala animata da ‘cineD’AUTORE’ è un valore per una comunità piuttosto povera di iniziative culturali, uno spazio per creare relazioni
La recensione
16 ore

Accorsi e Finzi Pasca, gioie e dolori del calcio

Sala Teatro piena, giovedì sera al Lac, per la prima luganese di ‘Azul’
Culture
20 ore

La tensione verso l’infinito del testardo Anton Bruckner

A colloquio col Maestro Francesco Angelico, che dirigerà l’Ottava sinfonia del compositore austriaco con l’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Lugano
Spettacoli
1 gior

È morto l’attore Sergio Solli, un pezzo di storia napoletana

Volto popolare di teatro e cinema, il parrucchiere partenopeo ha lavorato con diversi registi, da Eduardo De Filippo a Luciano De Crescenzo
Scienze
1 gior

La Terra ha un suo sosia. Si chiama Wolf 1069 b

Il pianeta, scoperto grazie al progetto Carmenes (attivo dal 2016) dista 31 anni luce dal nostro e verosimilmente potrebbe essere abitabile
Culture
1 gior

Addio a Paco Rabanne

Lo stilista spagnolo è morto all’età di 88 anni a Portsall, in Francia. Era ribelle e provocatorio.
05.11.2019 - 16:00

Osi, Denise Fedeli lascia la direzione artistico-amministrativa

È stata lei stessa a comunicarlo alla Fondazione per l’Orchestra della Svizzera italiana. Il passaggio di consegne avverrà dopo 12 anni

a cura de laRegione
osi-denise-fedeli-lascia-la-direzione-artistico-amministrativa
Denise Fedeli (Ti-Press)

Denise Fedeli lascia la direzione artistico-amministrativa dell’Orchestra della Svizzera italiana. È stata lei stessa a comunicarlo in una comunicazione inviata al Consiglio Fosi (la Fondazione per l’Orchestra della Svizzera italiana), ai musicisti e allo staff amministrativo. Il consiglio Fosi è stato invitato a «iniziare la ricerca di un nuovo direttore artistico-amministrativo, in modo che nel giro di un anno possa avvenire il passaggio di testimone, nel migliore dei modi, senza soluzione di continuità». Nel frattempo, la direttrice assicura che porterà a termine la programmazione del 2020-21 e imposterà quella del 2021-22.

Denise Fedeli è in carica da 12 anni. In questo lungo periodo l’Orchestra ha dovuto superare tante sfide e trovare una propria strada. «La qualità raggiunta, grazie al fantastico lavoro fatto in squadra con Markus Poschner – spiega Denise Fedeli – permette e impone ora di consolidare la posizione che l’Osi si è guadagnata nella nostra regione e all’estero. Per questo ulteriore passo, è necessario costruire un percorso che miri oltre il 2030. In pratica si sta chiudendo un ciclo e se ne sta aprendo un altro; è indispensabile che ad accompagnare l’Orchestra verso il prossimo traguardo sia una persona in grado di impegnarsi in tale compito per i prossimi 12 anni». 

Denise Fedeli ha anticipato questa riflessione al Presidente Mario Postizzi e al Maestro Markus Poschner durante l’estate. «Con riferimento alla decisione di Denise Fedeli –ribadisce il Presidente – mi preme sottolineare un aspetto fondamentale. La nostra direttrice ha investito le migliori energie per delineare un nuovo percorso che, senza mai dimenticare il nostro territorio, si è aperto verso un orizzonte musicale più ampio, nazionale e internazionale. Questo indirizzo esprime un’esigenza nel presente ed è una prerogativa indispensabile nell’ottica futura. Mi conforta la circostanza tangibile che in questi anni si sia tracciata una strada che promette di avanzare, nella qualità e nel riconoscimento complessivo dell’attività dell’Orchestra della Svizzera italiana. Denise Fedeli svolgerà la sua attività ancora per un tempo adeguato, così da permettere un ottimale passaggio di testimone. La scelta anticipata da Denise Fedeli arriva in un momento di cambiamento generazionale e, non da ultimo, in un contesto culturale che richiede energia, competenza, professionalità, passione e capacità di legare il mondo dell’arte con le esigenze organizzative e finanziarie, caratteristiche che si ritrovano, in termini eccellenti, in Denise Fedeli e che andranno coerentemente richieste anche alla persona che le dovrà subentrare. La vicinanza del pubblico e i grandi successi orchestrali sono linfa vitale per ribadire le qualità artistiche e realizzare nuovi futuri successi da parte della nostra Orchestra».

Markus Poschner, entusiasta del cammino fatto insieme all’Osi, non esita ad affermare che «senza il lavoro appassionato e pieno di successo di Denise Fedeli, l’Osi non sarebbe al punto in cui si trova: una delle migliori orchestre d’Europa. Per questo ringrazio Denise di tutto cuore. Per l’Orchestra e per me inizia ora un nuovo capitolo, che farà crescere il successo e la reputazione internazionale».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved