Arsenal
3
Bate Borisov
0
fine
(2-0)
Valencia
1
Celtic
0
fine
(0-0)
Red Bull Salzburg
4
Club Brugge
0
fine
(3-0)
Napoli
2
Zurigo
0
fine
(1-0)
Zenit Saint Petersburg
3
Fenerbahce
1
fine
(2-1)
Eintracht Frankfurt
4
Shakhtar Donetsk
1
fine
(2-0)
Villarreal
1
Sporting Cp
1
fine
(0-1)
Dinamo Zagreb
3
Plzen
0
fine
(2-0)
Dynamo Kiev
Olympiakos Piraeus
21:00
 
Benfica
0
Galatasaray
0
1. tempo
(0-0)
Bayer Leverkusen
0
Krasnodar
0
1. tempo
(0-0)
Chelsea
0
Malmo Ff
0
1. tempo
(0-0)
Inter
0
Rapid Vienna
0
1. tempo
(0-0)
Betis
0
Rennes
0
1. tempo
(0-0)
Genk
0
Slavia Praha
0
1. tempo
(0-0)
Arsenal
EUROPA LEAGUE
3 - 0
fine
2-0
Bate Borisov
2-0
 
 
4'
0-1 VOLKOV ZAKHAR
1-1 MUSTAFI SHKODRAN
39'
 
 
2-1 PAPASTATHOPOULOS SOKRATIS
60'
 
 
VOLKOV ZAKHAR 0-1 4'
39' 1-1 MUSTAFI SHKODRAN
60' 2-1 PAPASTATHOPOULOS SOKRATIS
First leg (0-1), agg.
(3-1).
Venue: Emirates Stadium.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 59,867.
Refere: Alberto Undiano Mallenco (ESP).
Assistant referees: Raul Cabanero (ESP), Inigo Prieto Lopez De Cerain (ESP).
Fourth official: Diego Barbero Sevilla (ESP).
MATCH SUMMARY: BATE in front after 1-0 1st-leg win in Belarus.
Lacazette suspended after dismissal at BATE.
Hleb represented Arsenal from 2005/08.
Round of 16 draw: Friday
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Valencia
EUROPA LEAGUE
1 - 0
fine
0-0
Celtic
0-0
 
 
24'
BROWN SCOTT
 
 
26'
TOLJAN JEREMY
 
 
37'
TOLJAN JEREMY
DIAKHABY MOUCTAR
53'
 
 
 
 
59'
HAYES JONNY
1-0 GAMEIRO KEVIN
70'
 
 
BROWN SCOTT 24'
TOLJAN JEREMY 26'
TOLJAN JEREMY 37'
53' DIAKHABY MOUCTAR
HAYES JONNY 59'
70' 1-0 GAMEIRO KEVIN
First leg (2-0), agg.
(3-0).
Venue: Mestalla.
Turf: Natural.
Capacity: 49,500.
Referee: Deniz Aytekin (GER).
Assistant referees: Eduard Beitinger (GER), Rafael Foltyn (GER).
Fourth official: Christian Gittelmann (GER).
MATCH SUMMARY: Valencia lead 2-0 from Glasgow 1st leg.
Cheryshev and Ruben Sobrino on target.
Celtic have never won in Spain (D3 L12).
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Red Bull Salzburg
EUROPA LEAGUE
4 - 0
fine
3-0
Club Brugge
3-0
 
 
10'
HOTVATH ETHAN
1-0 SCHLAGER XAVER
17'
 
 
2-0 DAKA PATSON
29'
 
 
 
 
39'
DENSWIL STEFANO
 
 
39'
VANAKEN HANS
3-0 DAKA PATSON
43'
 
 
ONGUENE JEROME
49'
 
 
 
 
82'
BONAVENTURE EMMANUEL
VALLCI ALBERT
88'
 
 
4-0 DABBUR MUNAS
90'
 
 
HOTVATH ETHAN 10'
17' 1-0 SCHLAGER XAVER
29' 2-0 DAKA PATSON
DENSWIL STEFANO 39'
VANAKEN HANS 39'
43' 3-0 DAKA PATSON
49' ONGUENE JEROME
BONAVENTURE EMMANUEL 82'
88' VALLCI ALBERT
90' 4-0 DABBUR MUNAS
Missed penalty for RED BULL SALZBURG at 11th min.
by DABBUR MUNAS.
First leg (1-2), agg.
(5-2).
Venue: Red Bull Arena.
Turf: Artificial.
Capacity: 30,188.
Referee: Daniel Siebert (GER).
Assistant referees: Jan Seidel (GER), Markus Hu00e4cker (GER).
Fourth official: Stefan Lupp (GER).
MATCH SUMMARY: Brugge came from behind to win 1st leg 2-1.
Denswil, Wesley scored after Junuzovic opener.
Salzburg reached semi finals last season.
Round of 16 draw: Friday, 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Napoli
EUROPA LEAGUE
2 - 0
fine
1-0
Zurigo
1-0
CHIRICHES VLAD
35'
 
 
1-0 VERDI SIMONE
43'
 
 
2-0 OUNAS ADAM
75'
 
 
35' CHIRICHES VLAD
43' 1-0 VERDI SIMONE
75' 2-0 OUNAS ADAM
First leg (3-1), agg.
(5-1).
Venue: Stadio San Paolo.
Turf: Natural.
Capacity: 60,240.
Referee: Tasos Sidiropoulos (GRE).
Assistant referees: Polychronis Kostaras (GRE), Lazaros Dimitriadis (GRE).
Fourth official: Damianos Efthimiadis (GRE).
MATCH SUMMARY: Napoli defending 3-1 first-leg leadInsigne, Callejon, Zieliński on target.
Napoli defeated at this stage last term.
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Zenit Saint Petersburg
EUROPA LEAGUE
3 - 1
fine
2-1
Fenerbahce
2-1
1-0 OZDOEV MAGOMED
4'
 
 
AZMOUN SERDAR
18'
 
 
HERNANI JUNIOR
34'
 
 
2-0 AZMOUN SERDAR
37'
 
 
 
 
40'
SKRTEL MARTIN
 
 
43'
2-1 TOPAL MEHMET
 
 
45'
POTUK ALPER
BARRIOS WILMAR
50'
 
 
 
 
71'
ARSLAN TOLGAY
3-1 AZMOUN SERDAR
76'
 
 
 
 
83'
OZBAYRAKLI SENER
 
 
90'
ELMAS ELIF
4' 1-0 OZDOEV MAGOMED
18' AZMOUN SERDAR
34' HERNANI JUNIOR
37' 2-0 AZMOUN SERDAR
SKRTEL MARTIN 40'
TOPAL MEHMET 2-1 43'
POTUK ALPER 45'
50' BARRIOS WILMAR
ARSLAN TOLGAY 71'
76' 3-1 AZMOUN SERDAR
OZBAYRAKLI SENER 83'
ELMAS ELIF 90'
First leg (0-1), agg.
(3-2).
Venue: Gazprom Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 67,800.
Referee: Michael Oliver (ENG).
Assistant referees: Stuart Burt (ENG), Simon Bennett (ENG).
Fourth official: Ian Hussin (ENG).
MATCH SUMMARY: Fenerbahce have 1-0 advantage from 1st leg.
Slimani scored 1st half winner in Istanbul.
Zenit won all 3 group_name stage home games.
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
4 - 1
fine
2-0
Shakhtar Donetsk
2-0
1-0 JOVIC LUKA
23'
 
 
 
 
26'
MATVIYENKO MYKOLA
2-0 HALLER SEBASTIAN
27'
 
 
 
 
32'
MORAES JUNIOR
ABRAHAM DAVID
39'
 
 
RODE SEBASTIAN
59'
 
 
 
 
63'
2-1 MORAES JUNIOR
HALLER SEBASTIAN
68'
 
 
3-1 HALLER SEBASTIAN
80'
 
 
4-1 REBIC ANTE
88'
 
 
23' 1-0 JOVIC LUKA
MATVIYENKO MYKOLA 26'
27' 2-0 HALLER SEBASTIAN
MORAES JUNIOR 32'
39' ABRAHAM DAVID
59' RODE SEBASTIAN
MORAES JUNIOR 2-1 63'
68' HALLER SEBASTIAN
80' 3-1 HALLER SEBASTIAN
88' 4-1 REBIC ANTE
First leg (2-2), agg.
(6-3).
Venue: Commerzbank Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 51,500.
Referee: Antonio Mateu Lahoz (ESP).
Assistant referees: Pau Cebrian Devu00eds (ESP), Roberto del Palomar (ESP).
Fourth official: Teodoro Sobrino (ESP).
MATCH SUMMARY: Sides drew 2-2 in 1st leg.
Shakhtar twice came from behind.
Kryvtsov and Stepanenko suspended.
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Villarreal
EUROPA LEAGUE
1 - 1
fine
0-1
Sporting Cp
0-1
 
 
35'
JEFFERSON MOREIRA
 
 
44'
FERNANDES BRUNO
 
 
45'
0-1 FERNANDES BRUNO
 
 
50'
JEFFERSON MOREIRA
MORENO GERARD
51'
 
 
 
 
51'
ILORI TIAGO
1-1 FORNALS PABLO
80'
 
 
JEFFERSON MOREIRA 35'
FERNANDES BRUNO 44'
FERNANDES BRUNO 0-1 45'
JEFFERSON MOREIRA 50'
51' MORENO GERARD
ILORI TIAGO 51'
80' 1-1 FORNALS PABLO
First leg (1-0), agg.
(2-1).
Venue: Estadio de la Ceramica.
Turf: Natural.
Capacity: 23,500.
Referee: Pavel Kralovec (CZE).
Assistant referees: Ivo Nadvornik (CZE), Tomas Mokrusch (CZE).
Fourth official: Jan Patak (CZE).
MATCH SUMMARY: Villarreal lead 1-0 after 1st leg.
Pedraza struck early in Portugal.
Sporting CP in Spain: W0 D3 L10.
ound of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Dinamo Zagreb
EUROPA LEAGUE
3 - 0
fine
2-0
Plzen
2-0
1-0 ORSIC MISLAV
15'
 
 
HAJROVIC IZET
31'
 
 
2-0 DILAVER EMIR
33'
 
 
 
 
33'
LIMBERSKY DAVID
DILAVER EMIR
38'
 
 
 
 
61'
BAKOS MAREK
3-0 PETKOVIC BRUNO
73'
 
 
LEOVAC MARIN
86'
 
 
 
 
86'
LIMBERSKY DAVID
OLMO DANIEL
90'
 
 
15' 1-0 ORSIC MISLAV
31' HAJROVIC IZET
33' 2-0 DILAVER EMIR
LIMBERSKY DAVID 33'
38' DILAVER EMIR
BAKOS MAREK 61'
73' 3-0 PETKOVIC BRUNO
86' LEOVAC MARIN
LIMBERSKY DAVID 86'
90' OLMO DANIEL
First leg (1-2), agg.
(4-2).
Venue: Stadion Maksimir.
Turf: Natural.
Capacity: 35,123.
Referee: Istvan Kovacs (ROU).
Assistant referees: Vasile Florin Marinescu (ROU), Ovidiu Artene (ROU).
Fourth official: Alexandru Cerei (ROU).
MATCH SUMMARY: Dinamo have never reached last 16.
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Dynamo Kiev
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Olympiakos Piraeus
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Benfica
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Galatasaray
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Bayer Leverkusen
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Krasnodar
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Chelsea
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Malmo Ff
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Inter
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Rapid Vienna
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Betis
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Rennes
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Genk
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Slavia Praha
0-0
Ultimo aggiornamento: 21.02.2019 21:03
Gagnon (Archivio Ti-Press)
L'intervista
10.10.2018 - 06:000

L’amarezza del direttore del Lac

Michel Gagnon racconta la delusione per le polemiche. E spiega come funziona il centro culturale e perché non è possibile accontentare Finzi Pasca

«È arrivato, per me, il momento di parlare». È teso, Michel Gagnon, quando ci accoglie nel suo ufficio. Non per rabbia o nervosismo: la sua è più amarezza, delusione. Per la polemica con la Compagnia Finzi Pasca, certo, ma non solo: non è infatti il primo attacco che subiscono lui e il centro culturale. «Sono qui da quattro anni, il Lac è aperto da tre e, nonostante i successi, ogni due-tre mesi ce n’è una: adesso Finzi Pasca, prima le commesse pubbliche…».

È arrivato, quindi, il momento di parlare. Lunedì, durante la conferenza stampa della compagnia – organizzata per presentare lo spettacolo ‘Donka’, ma durante la quale si è prevedibilmente discusso, e anche molto, degli spazi che la compagnia ha al Lac –, Gagnon era infatti rimasto in silenzio. «Non era la sede opportuna: non mi pareva il caso di parlare, lì, di temi complessi come la gestione di un centro culturale; e poi non volevo che sembrasse un attacco a Finzi Pasca: non è mia intenzione attaccare lui e la compagnia».

Ecco, inizierei da qui. Quanto è importante la Compagnia Finzi Pasca? La volete, al Lac?

Assolutamente. La compagnia è molto importante e il mio compito è creare le condizioni migliori affinché la compagnia possa creare al Lac. Le condizioni migliori possibili, con le risorse a disposizione.

È possibile un Lac senza Finzi Pasca?

Sarebbe un peccato, un grosso peccato. Poi tutto è possibile: certamente riempire la stagione teatrale non sarebbe un problema, ma avere una compagnia residente fa parte del progetto del Lac fin dall’inizio. E questo ci porta alla vera questione.

Sarebbe?

Quando sono arrivato qui per assumere la direzione del Lac, ho discusso, prima ancora della conferma dell’incarico, del progetto, stabilito poi nel mandato della Città e sintetizzato nel piano strategico del Lac. Abbiamo il museo, che ha la sua autonomia, e poi tre compiti, tre missioni. La prima ovviamente è quella di un cartellone di musica, danza e teatro, da settembre a giugno, con spettacoli e concerti di LuganoInScena, LuganoMusica e Osi. La seconda legata alla mediazione culturale e all’apertura del Lac verso la comunità, pensiamo solo agli eventi in piazza: è il tappeto rosso che ho voluto all’inaugurazione del centro culturale, tappeto rosso che era lì non per le autorità, ma per la popolazione. Infine il terzo punto consiste in progetti di residenza artistica con realtà importanti del territorio: l’Osi e la Compagnia Finzi Pasca. Perché la Compagnia Finzi Pasca è importante.

Cosa prevede la residenza di Finzi Pasca?

La disponibilità – in estate, quindi fuori dalla stagione – della Sala Teatro per cinque settimane al fine di sostenere la compagnia nella sua attività creativa. Per almeno cinque settimane: se c’è bisogno di più tempo, sono disposto a trovare delle soluzioni. In cambio, la compagnia si impegna a realizzare una nuova produzione e presentarla in anteprima al Lac. E su quest’ultimo punto, nel rinnovo della convenzione c’è stata molta flessibilità da parte delle istituzioni finanziatrici.

Cioè?

Il primo accordo prevedeva una nuova produzione ogni due anni, ora una ogni tre. Dopo lo spettacolo inaugurale ‘La Verità’, abbiamo avuto il debutto di ‘Per te’ nel 2016, e quest’anno in calendario c’è la ripresa di ‘Donka’. L’estate prossima la compagnia sarà impegnata a Vevey per la Fête des Vignerons, per questo motivo nel 2020 ho offerto spontaneamente alla compagnia la Sala Teatro per dodici settimane: dieci di prove e due di rappresentazione per aprire la stagione e mettere così in valore la loro presenza al Lac. Questa offerta l’ho fatta la scorsa primavera e ancora non ho avuto risposta.

Quello di uno spazio per le prove è uno dei punti sollevati da Finzi Pasca. C’è la possibilità che il Lac sia troppo piccolo, per certe produzioni della compagnia?

Il Lac è un teatro per provare spettacoli di teatro. Per altre produzioni il discorso cambia. Prendo l’esempio di Montréal Avudo (spettacolo d’acqua realizzato dalla Compagnia Finzi Pasca per i 375 anni della città canadese, ndr), che conosco. Lo spettacolo va allestito sul posto, ma serve un laboratorio per realizzare e testare le varie tecnologie. Quello che la compagnia avrebbe bisogno, in questo caso, non è un teatro, ma un Centro di creazione. Cosa che il Lac non è e, con le risorse attuali, non può essere.

In conferenza stampa si è accennato a una miglior gestione degli spazi, sfruttandoli ad esempio di notte.

Innanzitutto parliamo di ritagli di tempo che certo non risolvono il problema. La Sala Teatro è occupata più di 300 giorni l’anno e diverse notti: anche quando in calendario non ci sono spettacoli, ci sono montaggi e smontaggi. Quando ospitiamo un’orchestra, ad esempio, la notte prima montiamo la conchiglia acustica, poi ci sono le prove e la sera, finito il concerto, si va avanti fino alle 2 di notte per smontarla. Ammesso che ci sia la disponibilità da parte della compagnia di lavorare di notte, ci sono da prevedere le risorse per la sorveglianza, i tecnici di scena… Lavoriamo già adesso al massimo delle nostre capacità. Ci sono dei limiti oltre i quali il Lac non può andare con il mandato e le risorse assegnati.

Poi c’è stata la questione ufficio.

In realtà c’è sempre una questione aperta. C’era l’ufficio, ora la gestione del Lac, ma anche il tema degli spazi per le prove, l’autoproduzione…

L’autoproduzione?

La compagnia avrebbe voluto essere presente autonomamente nella stagione del Lac, contro il concetto di residenza. Gli spettacoli di Finzi Pasca sono invece nella stagione di LuganoInScena come definito nella convenzione. Vuol dire che LuganoInScena paga un cachet e si assume il rischio in caso di un mancato guadagno.

Come fa l’Orchestra della Svizzera italiana?

I due concetti di residenza sono diversi. Per l’Osi potrei definirla una “residenza di stagione”, con un proprio cartellone di concerti e di iniziative volte a sviluppare nuovo pubblico in collaborazione anche con LacEdu. Quella della compagnia la chiamerei “residenza di creazione”.

Al di là degli spazi, il punto centrale delle critiche di Finzi Pasca sembra essere la scarsa apertura e collaborazione.

Su questo occorre spiegare qualcosa sull’organizzazione del Lac che è molto complessa. Limitandoci alla Sala Teatro, per il calendario abbiamo una convenzione che definisce le modalità di occupazione della sala con i partner, secondo le diverse necessità. L’Osi mi comunica, tre anni prima, i dieci giovedì in cui terrà i concerti, segue Etienne Reymond per LuganoMusica con le orchestre ospiti, e infine c’è Carmelo Rifici con LuganoInScena, la quale ha tempi più stretti. Bisogna lavorare in questo modo, altrimenti è facile cadere nella confusione e ogni giorno sarei qui a discutere di date.

Ci sono poi i progetti speciali, penso a Focus India o al Barbiere di Siviglia, e quelli della mediazione culturale. Se la compagnia vuol venire a discutere progetti sostenibili all’interno di questo contesto, la mia porta è sempre aperta. Ma non vorrei parlare solo di Finzi Pasca…

Il tema caldo è quello.

Adesso. Inizio a essere deluso, perché siamo costantemente sotto attacco nonostante il successo del Lac, dimostrato anche dai numeri. Per questo ho voluto parlare: io e il mio staff ci impegniamo duramente e meritiamo di poter lavorare con serenità. Ho lavorato in tutto il mondo, girando con le compagnie e gestendo un centro come la Place des Arts e so che questo è possibile.

Il supporto dal Municipio c’è?

Roberto Badaracco (capodicastero Cultura, ndr) è sempre intervenuto, con parole chiare, in nostro sostegno. Ho avuto anche messaggi di sostegno da altri municipali.

Sta valutando le dimissioni?

Se le valuterò, ne parlerò con le istituzioni, non con la stampa.

Potrebbe interessarti anche
Tags
teatro
stagione
pasca
finzi pasca
residenza
finzi
centro
lac
compagnia
sala
© Regiopress, All rights reserved