Ti-Press
Arte
19.07.2018 - 14:300

Tracce e impressioni del Grigionitaliano in mostra

L'esposizione è itinerante. Farà tappa tra luglio e novembre in quattro località del cantone retico: Poschiavo, Coira, Coltura (Stampa) e Roveredo

Una terra con funzione di luogo di passaggio da nord a sud, ma anche terra d'accoglienza e d'ospitalità per intellettuali italiani, francesi, inglesi, tedeschi e svizzeri.
È l'immagine del Grigionitaliano restituita dalla mostra itinerante che accompagna la presentazione dell'antologia della Collana letteraria della Pro Grigioni italiano (Pgi) in occasione del centenario dell'associazione linguistica.

"I luoghi della Bregaglia, della Calanca, della Mesolcina e della Valposchiavo - si legge in una nota della Pgi - non lasciano indifferente l'animo umano di chi vi è nato, di chi vi abita e di chi li ha percorsi lasciando una traccia scritta del loro passaggio". Ecco così nascere l'antologia "100 sguardi sul Grigionitaliano", che raccoglie testi di donne e uomini, più o meno celebri, che hanno raccontato questo territorio nel corso di tre secoli, ma anche immagini pittoriche dei suoi paesaggi dipinte negli ultimi anni.

La mostra, dal titolo "Tracce e impressioni del Grigionitaliano", farà tappa tra luglio e novembre in quattro località del cantone retico: Poschiavo, Coira, Coltura (Stampa) e Roveredo. A Poschiavo, durante il primo appuntamento, si terranno le premiazioni delle opere selezionate per l'antologia. Nella capitale retica la mostra arriverà alla Galleria cittadina il 23 agosto e si potrà visitare fino al 2 settembre

Tags
grigionitaliano
mostra
poschiavo
tracce
impressioni
antologia
© Regiopress, All rights reserved