Estero

Oggi, 08:582017-02-23 08:58:29
@laRegione

Il Messico pronto ad appellarsi all'Onu contro le misure di Trump sui migranti

Il Messico non esclude di appellarsi alle Nazioni Unite contro le nuove misure migratorie del presidente degli Usa Donald Trump: lo...

Il Messico non esclude di appellarsi alle Nazioni Unite contro le nuove misure migratorie del presidente degli Usa Donald Trump: lo ha sottolineato il ministro degli esteri del Paese, Luis Videgaray.

«Voglio metterlo in chiaro nel modo più enfatico possibile, non c’è alcuna ragione perché il governo del Messico, e il popolo del Messico, debbano accettare misure che, in modo unilaterale, un esecutivo vuole imporre ad un altro», ha precisato il ministro durante una cerimonia per la firma di un accordo con l’Alto commissariato dell’Onu per i diritti umani.

Il governo messicano è pronto ad intervenire «con tutti i mezzi giuridici disponibili» e non esclude, ha aggiunto Videgaray, di appellarsi «agli organismi multilaterali, in primo luogo le Nazioni Unite, per difendere a livello internazionale i diritti umani e la libertà».

Intanto, il segretario di Stato degli Usa, Rex Tillerson, si trova in Messico per una visita di due giorni, nell’ambito della quale incontrerà, tra gli altri, il presidente Enrique Pena Nieto. Nella capitale messicana è atteso inoltre il responsabile alla sicurezza nazionale, John Kelly, proveniente dal Guatemala, dove ha compiuto una visita lampo.

Ieri, 19:562017-02-22 19:56:48
@laRegione

Indagata in Francia Catherine ...

Indagata in Francia Catherine Griset, la capo di gabinetto della leader del Front National, Marine Le Pen, nel quadro delle indagini sugli impieghi fittizi all'Europarlamento: è quanto riferisce la giustizia francese.

Indagata in Francia Catherine Griset, la capo di gabinetto della leader del Front National, Marine Le Pen, nel quadro delle indagini sugli impieghi fittizi all'Europarlamento: è quanto riferisce la giustizia francese.

Ieri, 18:422017-02-22 18:42:38
@laRegione

Turchia, anche le donne soldato potranno portare il velo

Via libera del governo turco al velo islamico nelle forze armate: l'ultima delle istituzioni del paese in cui la proibizione del velo, per le donne...

Via libera del governo turco al velo islamico nelle forze armate: l'ultima delle istituzioni del paese in cui la proibizione del velo, per le donne ufficiali e decisa nel 1980, era ancora in vigore. Negli ultimi anni, ricorda la Bbc online, il bando del velo è stato revocato nelle scuole, le università, per il servizio civile e più recentemente per la polizia. La decisione governativa entrerà in vigore una volta pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Ieri, 18:382017-02-22 18:38:53
@laRegione

Bayrou rinuncia, Macron accetta la proposta di 'alleanza'

Il leader centrista del Modem, François Bayrou, rinuncia a candidarsi all'Eliseo e propone un'"alleanza" al candidato indipendente del Movimento En Marche...

Il leader centrista del Modem, François Bayrou, rinuncia a candidarsi all'Eliseo e propone un'"alleanza" al candidato indipendente del Movimento En Marche, Emmanuel Macron: è quanto ha affermato lo stesso esponente centrista in conferenza stampa a Parigi. Macron, dal canto suo, accetta la proposta. "E' una svolta nella campagna presidenziale", ha commentato Macron, citato dai media francesi.

21.2.2017, 22:302017-02-21 22:30:31
@laRegione

Un ospedale di Houston (Texas)...

Un ospedale di Houston (Texas) è isolato per motivi di sicurezza dopo la segnalazione di spari al suo interno. La polizia è sul posto, al Ben Taub Hospital presso il Texas Medical Center. Per ora non si ha notizia di feriti.

Un ospedale di Houston (Texas) è isolato per motivi di sicurezza dopo la segnalazione di spari al suo interno. La polizia è sul posto, al Ben Taub Hospital presso il Texas Medical Center. Per ora non si ha notizia di feriti. 

21.2.2017, 18:042017-02-21 18:04:14
@laRegione

Migranti e sicurezza, giro di vite di Trump

Giro di vite sulla sicurezza interna: stando ai documenti che danno attuazione all'ordine esecutivo di Donald Trump sull'immigrazione illegale, la nuova amministrazione...

Giro di vite sulla sicurezza interna: stando ai documenti che danno attuazione all'ordine esecutivo di Donald Trump sull'immigrazione illegale, la nuova amministrazione americana cambia le regole sulle espulsioni di immigrati illegali imponendo una stretta anche per gli illegali macchiatisi di reati meno gravi. Il dipartimento per la sicurezza nazionale indica inoltre l'assunzione di 10mila agenti per la sicurezza di frontiera.

21.2.2017, 16:492017-02-21 16:49:36
@laRegione

Omicidio Scazzi, la Cassazione conferma

Ergastolo per Sabrina Misseri e sua madre Cosima Serrano. Lo ha stabilito la prima sezione penale della Cassazione confermando la sentenza di primo e secondo grado per la morte...

Ergastolo per Sabrina Misseri e sua madre Cosima Serrano. Lo ha stabilito la prima sezione penale della Cassazione confermando la sentenza di primo e secondo grado per la morte di Sarah Scazzi strangolata e gettata in un pozzo ad Avetrana (Taranto), il 26 agosto 2010.

La sezione penale ha confermato anche la condanna a otto anni a Michele Misseri, padre di Sabrina e marito di Cosima, per la soppressione del cadavere di Sarah. Per lui, che attualmente si trova a piede libero, scatteranno quindi le manette.

Durante l'inchiesta Michele Misseri si era in un primo momento autoaccusato del delitto. La Corte ha poi ritoccato al ribasso di un anno la pena per il fratello di Michele, Carmine Misseri, riducendola a quattro anni e 11 mesi. (ansa)

21.2.2017, 16:462017-02-21 16:46:20
@laRegione

Sparò a un palestinese già ferito: soldato israeliano condannato a 18 mesi di carcere

Un anno e mezzo effettivo di carcere militare: è la pena a cui è stato condannato oggi il soldato israeliano Elor Azaria...

Un anno e mezzo effettivo di carcere militare: è la pena a cui è stato condannato oggi il soldato israeliano Elor Azaria che nel marzo del 2016 sparò ad Hebron ad un assalitore palestinese già ferito a terra dopo aver compiuto un attentato.

La pena è stata pronunciata dal Tribunale militare di Tel Aviv in base alla condanna delle settimane scorse per omicidio colposo. La pubblica accusa aveva chiesto tra tre e cinque anni. La vicenda ha suscitato dibattito in Israele e le proteste della destra. (ansa)

21.2.2017, 16:422017-02-21 16:42:36
@laRegione

Turchia, leader partito curdo condannato a 5 mesi

Il leader del partito filo-curdo Hdp in Turchia, Selahattin Demirtas, detenuto dal 4 novembre con accuse di "terrorismo" per presunto sostegno al Pkk, è stato...

Il leader del partito filo-curdo Hdp in Turchia, Selahattin Demirtas, detenuto dal 4 novembre con accuse di "terrorismo" per presunto sostegno al Pkk, è stato condannato a 5 mesi per "aver denigrato la nazione turca, la Repubblica turca e le istituzioni dello Stato" da un tribunale di Dogubeyazit, nell'est del Paese. Lo riferisce l'agenzia statale Anadolu.

21.2.2017, 07:362017-02-21 07:36:47
@laRegione

Piccolo aereo si schianta su centro commerciale a Melbourne, cinque le vittime

Avrebbe perso colpi poco dopo il decollo dall’aeroporto di Esseldon il motore dell'aereo da turismo schiantatosi su un centro...

Avrebbe perso colpi poco dopo il decollo dall’aeroporto di Esseldon il motore dell'aereo da turismo schiantatosi su un centro commerciale di Melbourne. Secondo i media locali tutti e cinque i passeggeri sono morti. Il centro commerciale era per fortuna chiuso.

Verso le nove il velivolo è caduto sul tetto del Direct Factory Outlets shopping centre. Il centro commerciale solitamente apre al pubblico alle dieci locali. 

https://twitter.com/DailyMailAU/status/833918395817066496b 

Il bimotore Beechcraft della Super King Air era in un volo charter verso la turistica King Island, 255 km a sud, ed è esploso sollevando una fitta nube di fumo. Cinque camion dei pompieri sono tuttora impegnati nel domare le fiamme.

20.2.2017, 21:212017-02-20 21:21:37
@laRegione

Trump sceglie il sostituto di Flynn

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha scelto il generale H.R. McMaster come suo consigliere per la sicurezza nazionale, al posto del dimissionario Michael Flynn. Lo ha...

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha scelto il generale H.R. McMaster come suo consigliere per la sicurezza nazionale, al posto del dimissionario Michael Flynn. Lo ha annunciato lo stesso Trump da Mar-a-Lago, in Florida.

"E' un uomo di grandissimo talento e di grandissima esperienza", ha detto Trump di McMaster, mentre ha indicato Keith Kellogg - che ha sostituito Flynn ad interim - come chief of staff del Consiglio di Sicurezza Nazionale. Oltre ad aver servito a Kabul, in Afghanistan, il generale McMaster e' noto per i suoi ruoli nella Guerra del Golfo, e nelle operazioni Iraqi Freedom ed Enduring Freedom. (ansa)

20.2.2017, 17:072017-02-20 17:07:37
@laRegione

L'Onu lancia un allarme carestia per l'Africa

Grido d'allarme del Programma alimentare mondiale (Pam) e dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) per la grave carenza di cibo che colpisce circa 2 milioni...

Grido d'allarme del Programma alimentare mondiale (Pam) e dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) per la grave carenza di cibo che colpisce circa 2 milioni di rifugiati in 10 Paesi africani.

Tali carenze rischiano di peggiorare nei prossimi mesi in assenza di nuove risorse con un impatto "disastroso" su tali popolazioni vulnerabili, ammoniscono il direttore esecutivo del Pam, Ertharin Cousin, e l'Alto Commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi in un comunicato congiunto.

Il numero di rifugiati in Africa è quasi raddoppiato in cinque anni passando dai 2,6 milioni del 2011 ai quasi 5 milioni del 2016. Anche le donazioni per l'assistenza sono aumentate ma non hanno tenuto il passo con la crescita dei bisogni. (ansa)

20.2.2017, 16:522017-02-20 16:52:08
@laRegione

Tanzania, il governo se la prende con i gay

La Tanzania minaccia di schedare i gay. Lo ha annunciato in un messaggio via Twitter il viceministro della Salute, Hamisi Kigwangalla, che ha anche chiesto di punire chi...

La Tanzania minaccia di schedare i gay. Lo ha annunciato in un messaggio via Twitter il viceministro della Salute, Hamisi Kigwangalla, che ha anche chiesto di punire chi fa propaganda omosessuale sul web. Lo scrive la Bbc online.

"Avete mai visto una capra o un uccello gay? - ha scritto il viceministro - L'omosessualità non è biologica, è innaturale". Immediate le reazioni sui social network che hanno accusato Kigwangalla di omofobia.

L'omosessualità nel Paese africano è un crimine punibile fino a 30 anni di reclusione. (ats/ansa)

20.2.2017, 07:582017-02-20 07:58:54
@laRegione

Trump e la gaffe sull'attacco in Svezia: 'Mi riferivo a un servizio di Fox News'

Donald Trump si difende sull’inventato davanti ai suoi fan in Florida dove ha citato un attacco terroristico in Svezia mai...

Donald Trump si difende sull’inventato davanti ai suoi fan in Florida dove ha citato un attacco terroristico in Svezia mai successo. "La mia dichiarazione su quanto accaduto in Svezia faceva riferimento a una storia trasmessa da Fox News riguardante gli immigrati e la Svezia" afferma Trump su Twitter, dopo le critiche ricevute per aver inventato un attacco mai avvenuto.

Nel tweet Trump fa riferimento al servizio di Fox News, la sua rete televisiva preferita, andato in onda venerdì sera su un documentario sulle presunte violenze dei rifugiati in Svezia. «C’è stato un aumento della violenza con armi da fuoco e delle violenze sessuali in Svezia da quando è stata adottata la politica delle porte aperte» ai rifugiati, ha detto Ami Horowitz, l’autore del documentario di cui Fox ha trasmesso degli estratti, riferendosi alla decisione di aprire le porte a un maggior numero di rifugiati assunta dal paese scandinavo.

Una precisazione che chiarifica la gaffe di Trump, ma che dà ancora una volta l'impressione di un neo presidente degli Stati Uniti che non approfondisce i temi prima di parlarne pubblicamente. Intanto l'ambasciata scandinava ha chiesto ufficialmente spiegazioni.

19.2.2017, 15:512017-02-19 15:51:14
@laRegione

Renzi si dimette: 'Peggio della scissione c'è solo il ricatto della minoranza del partito'

Lungo e più volte applaudito il discorso del segretario dimissionario Matteo Renzi all’assemblea nazionale del...

Lungo e più volte applaudito il discorso del segretario dimissionario Matteo Renzi all’assemblea nazionale del Partito democratico (Pd), che potrebbe sancire la scissione del partito a dieci anni dalla sua nascita.

«Peggio della parola scissione, c’è la parola ricatto. Non è accettabile che si blocchi un partito per i diktat della minoranza», ha affermato Renzi, facendo riferimento alle richieste emerse dalla contro-assemblea tenutasi ieri sempre a Roma da una frangia del Pd.

La minoranza ha chiesto in particolare una conferenza programmatica, il congresso in autunno e la garanzia di durata del governo Gentiloni fino al 2018. Citando Pascal, il leader ha affermato che la scissione ha le sue ragioni che la ragione non conosce, e ha invitato tutti al senso di responsabilità verso il Paese: «Si discuta oggi, ma ci si rimetta in cammino», anche perché chi guarda da fuori non capisce, «ci prende per matti».

Intanto il presidente del Pd Matteo Orfini ha annunciaot che non sono pervenute candidature alla segreteria dopo le dimissioni di Renzi. Dunque al termine dell’Assemblea nazionale del Partito democratico (Pd) italiano «partirà automaticamente il congresso» anticipato. Orfini ha aggiunto che nei prossimi giorni fisserà la direzione che nominerà la commissione per il congresso. Quest’ultimo dovrà concludersi entro 4 mesi da oggi secondo quanto stabilito dagli statuti del partito.