ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
40 min

Secondo sgombero ex Macello, c’è stata sproporzionalità

La Corte dei reclami penali ha accolto alcune contestazioni degli autogestiti in merito ai rilievi del Dna e alla raccolta delle impronte
Bellinzonese
2 ore

Nuova sede Ior a Bellinzona, approvato lo studio di fattibilità

Il Consiglio di fondazione lo sottoporrà ora all’Usi che lo invierà, con la richiesta di finanziamento federale, alla Segreteria di Stato per la ricerca
Mendrisiotto
2 ore

Basso Mendrisiotto, depositata una istanza di aggregazione

I tre promotori di Balerna alle intenzioni hanno fatto seguire i fatti. Ora avranno tre mesi di tempo per raccogliere 350 firme
Luganese
11 ore

Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’

Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
11 ore

Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione

Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Mendrisiotto
11 ore

Morbio Inferiore, a dicembre torna Natale in piazza

Dal 2 al 23 saranno diverse le attività e proposte. Non mancheranno il tradizionale albero addobbato e lo chalet, ma non verranno usate luminarie
Mendrisiotto
11 ore

Mendrisio, ufficializzato il primo Consiglio dei giovani

Il progetto, avviato dal Dicastero politiche sociali e politiche di genere in stretta collaborazione con il Dicastero istruzione, è una prima in Svizzera
Luganese
11 ore

Val Mara, arriva il concerto di Natale

I canti gospel e natalizi del coro dell’Accademia ticinese di musica e il sestetto vocale Atm avranno luogo giovedì 8 dicembre a Maroggia
Ticino
12 ore

Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì

Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’
Luganese
12 ore

Lugano, Test Hiv anonimi, gratuiti e senza appuntamento

Verranno effettuati in occasione della Giornata mondiale di lotta all’Aids, giovedì 1° dicembre presso la sede di Zona protetta in via Bagutti 2
20.05.2022 - 18:27

Offerta straordinaria di corsi per bambini non italofoni

L’iniziativa del Decs per i giovani in età di scuola elementare e scuola media per i ragazzi provenienti dall’Ucraina (ma non solo)

offerta-straordinaria-di-corsi-per-bambini-non-italofoni
Ti-Press
Profughi ucraini

Negli ultimi mesi sono giunti in Ticino più di ottocento bambini e giovani in età scolastica provenienti dall’Ucraina devastata dalla guerra, oltre ad altri bambini non italofoni provenienti da altri luoghi. Considerato l’elevato numero di giovani non italofoni e la probabile permanenza di diversi di loro anche durante l’anno scolastico 2022/2023, il Dipartimento educazione, cultura e sport ha messo a punto, in collaborazione con la Fondazione Lingue e sport, un’offerta straordinaria di corsi intensivi base di italiano, distribuiti in tutte le regioni del cantone e in programma per i mesi di luglio e agosto. Duplice, spiega il Decs, l’obiettivo dell’iniziativa: "Da un lato si vuole promuovere una rapida ed efficace integrazione linguistica e sociale dei bambini e dei giovani non italofoni presenti sul territorio, dall’altro si vuole facilitare il lavoro ordinario di integrazione che le scuole continueranno a garantire durante il prossimo anno scolastico".

I corsi dedicati agli allievi non italofoni, in età di scuola elementare e scuola media, sono facoltativi, ricorda il Dipartimento. Saranno tenuti da alcuni degli oltre duecento docenti professionisti delle scuole ticinesi. I corsi hanno una durata di una o due settimane e prevedono al mattino lezioni di italiano affiancate in alcuni casi da attività sportive, culturali e ricreative pomeridiane svolte con altri bambini e ragazzi già iscritti ai corsi organizzati da Lingue e sport. La partecipazione ai corsi per bambini e giovani non italofoni a beneficio di prestazioni sociali (ad esempio, per giovani in possesso di un permesso S, attribuiti al Canton Ticino al momento dell’inizio del corso e a beneficio di prestazioni sociali) è gratuita e sarà presa a carico dal Cantone facendo capo anche ai contributi federali destinati all’integrazione degli stranieri. Per gli altri iscritti, indica ancora il Decs, il costo è a carico dei singoli partecipanti. Maggiori informazioni e iscrizioni sulla pagina: www.linguesport.ch/extra. Il termine di iscrizione per i corsi di luglio scade il prossimo 8 giugno, quello per i corsi di agosto il 15 giugno. La conferma dell’iscrizione, la convocazione e le informazioni organizzative, spiega ancora il Dipartimento, "verranno inviate tramite e-mail dopo i termini di iscrizione. In caso di mancata partecipazione ai corsi per i quali ci si è iscritti, gli organizzatori si riservano di fatturare dei costi amministrativi per la rinuncia".

Per ulteriori informazioni: corsiextra@linguesport.ch oppure +41 79 630 21 51 tra le 9 e le 12 (risponderà una persona che parla anche ucraino e russo).

Il Decs ricorda inoltre che per gli allievi tra i 15 e i 18 anni residenti in Ticino provenienti dall’Ucraina che frequentavano una formazione postobbligatoria (liceo o formazione professionale), prosegue anche durante l’estate il progetto Q-UA (Qualification for Ucraina), gestito dall’Istituto della transizione e sostegno (Its). Questo progetto comprende l’insegnamento intensivo della lingua italiana, la presentazione del territorio e del sistema scolastico svizzeri ed è mirato all’accompagnamento nell’inserimento in una formazione postobbligatoria in Ticino o in una misura di sostegno alla transizione a partire dall’anno scolastico 2022/2023. Giovani in età di scuola postobbligatoria che ancora non fossero iscritti sono invitati dal Decs ad annunciarsi telefonicamente al numero verde 0800 095 095 oppure via e-mail a decs-qua@ti.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved