creato-il-comitato-ticinese-giu-le-mani-dalle-nostre-pensioni
Ti-Press
11.01.2022 - 17:19
Aggiornamento : 17:56

Creato il comitato ticinese ‘Giù le mani dalle nostre pensioni’

Il movimento sostiene il referendum contro la riforma dell’Avs che prevede l’innalzamento dell’età di pensionamento delle donne

Il 4 gennaio è stato lanciato il referendum contro il progetto Avs21 che prevede, fra le altre cose, l’innalzamento dell’età di pensionamento delle donne a 65 anni. A sostegno della consultazione popolare è stato creato il comitato ticinese ‘Giù le mani dalle nostre pensioni! No ad Avs21’.

La riforma del primo pilastro è, per i sostenitori del referendum, “uno smantellamento a spese delle donne a cui seguiranno ulteriori attacchi ai diritti pensionistici dell’insieme della popolazione”. Il gruppo è per ora composto da vari sindacati (Ocst, syndicom, Sev, Ssm, Sisa, Unia, Uss-Ti, Vpod) e alcuni partiti e movimenti politici ticinesi (ForumAlternativo, Partito Comunista, Partito Operaio e Popolare, Partito Socialista, Verdi) e dalla rete Nateil14giugno.

È possibile sottoscrivere la consultazione popolare sia online sia presso le bancarelle che saranno presenti a Bellinzona (viale Stazione), Locarno (largo Zorzi), Lugano (piazza Dante) e Mendrisio (piazzale alla Valle) il 14 e 15 gennaio, così come il 28 e 29 gennaio. È pure possibile firmare il referendum online.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
avs pensioni referendum
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved