laRegione
Nuovo abbonamento
la-maturita-professionale-non-basta-per-lavorare-al-liceo
Edo Pellegrini (Ti-Press)
Ticino
05.08.2020 - 15:200
Aggiornamento : 16:06

‘La maturità professionale non basta per lavorare al liceo?’

Edo Pellgrini (gruppo Udc) in un interrogazione chiede al governo di precisare quali titoli siano sufficienti per un posto di impiegato dello Stato

“Perché per un posto di impiegato dello Stato non va bene la maturità professionale, ma occorre l’attestato di maturità commerciale rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio?”. Se lo chiede in un'interrogazione Edo Pellegrini (gruppo Udc), prendendo spunto da un concorso apparso sul Foglio ufficiale a fine luglio: come requisiti per un posto di “Capo servizio III incaricato/a, a tempo parziale (30%)”, il liceo di Lugano 1 chiedeva infatti “l’attestato di maturità commerciale (rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio) e, quale titolo preferenziale, subito dopo, l’attestato professionale di Specialista in finanze e contabilità”.

Pellegrini chiede pertanto innanzitutto al Consiglio di Stato (CdS) se “la maturità professionale (Mpc) rilasciata da una Scuola media di Commercio o dopo un apprendistato di commercio profilo M, non viene ritenuta titolo sufficiente per il posto indicato”. Il granconsigliere si domanda dunque se “la Mpc rilasciata da una Scuola media di Commercio o dopo un apprendistato via B, sia un titolo professionale inferiore a quello di maturità commerciale rilasciato dalla Scuola cantonale di commercio”. Pellegrini chiede poi al governo se non pensa che “un simile requisito sia discriminante contro chi ha seguito una formazione fuori dal Ticino, dato che richiede il titolo di una scuola prettamente locale”.

© Regiopress, All rights reserved