Ti-Press
+8
Ticino
25.03.2020 - 17:520
Aggiornamento : 26.03.2020 - 21:42

Quattro posti sanitari sul territorio per i tamponi Covid-19

Sono stati allestiti a Mendrisio, Lugano, Giubiasco e Agno e oggi hanno iniziato ad accogliere i primi pazienti. Prima bisogna però chiamare il medico

La procedura non cambia: è essenziale rivolgersi prima telefonicamente al proprio medico (o a quello di picchetto) in caso di sintomi sospetti. Ma da oggi c'è una novità nell'ambito della gestione dei casi di coronavirus in Ticino. Come alcuni cittadini avranno notato, sono state allestite in giornata quattro tende sanitarie in altrettante località della Svizzera italiana: a Giubiasco, Mendrisio, Lugano e Agno.

Come spiega da noi contattato il portavoce dello Stato maggiore cantonale di condotta (Smcc) Renato Pizolli, si tratta di luoghi in cui vengono accolti pazienti con sintomi riconducibili alla pandemia in corso - che fino a oggi conta 1'354 casi in Ticino e 60 vittime - destinati a essere testati con l'apposito tampone. Esattamente come avveniva finora, l'esame medico non verrà effettuato indistintamente a tutti coloro che lo richiederanno: ricordiamo infatti che vengono testate unicamente le persone con sintomi influenzali appartenenti a categorie ritenute a rischio oppure attive professionalmente in ambito sanitario.

Uno degli scopi delle nuove tendine allestite grazie al supporto logistico della Protezione civile, e che oggi hanno già accolti i primi pazienti, è di agevolare la fase della diagnosi, aggiunge Pizolli. In tal senso lo stesso tipo di procedura è stata lanciata negli scorsi giorni a Roveredo: si tratta di un ambulatorio allestito dal Servizio ambulanza Moesano in collaborazione con i medici generici della regione. Una comunicazione più esaustiva sulle quattro tendine in Ticino è annunciata dallo Smcc per domani.

Guarda tutte le 12 immagini
© Regiopress, All rights reserved