Ticino
16.06.2019 - 12:130

Elezioni federali, giochi fatti in casa socialista

Ospite Simonetta Sommaruga, il Congresso ha approvato le candidature, a cominciare da Marina Carobbio Guscetti (sia per il Nazionale che per gli Stati).

Giochi fatti in casa socialista per quanto riguarda le liste per il Consiglio nazionale e per gli Stati. A Rivera il Congresso convocato in vista delle elezioni federali di ottobre ha appena approvato, con un lungo applauso, le candidature. A cominciare da quella di Marina Carobbio Guscetti: l'attuale prima cittadina della Confederazione correrà sia per il Nazionale che per gli Stati.

Gli altri nomi in lista per la Camera del popolo sono quelli (in ordine alfabetico) di Davide Dosi, Andrea Ghisletta, Martina Malacrida Nembrini, Chiara Orelli Vassere, Igor Righini, Bruno Storni e Cristina Zanini Barzaghi. Circa duecento i presenti a un Congresso, quello del Ps, consapevole, per dirla con Henrik Bang, "della grossa possibilità per l'area di sinistra di ottenere al Nazionale il secondo seggio: se lo riportiamo in casa Ps (perso nel 2011 ndr.) sarà ancora più bello".

Ospite del congresso, Simonetta Sommaruga. "Insieme possiamo dare un volto sociale alla Svizzera", ha sottolineato la consigliera federale. Standing ovation per Sommaruga. Idem per Carobbio Guscetti. Perché, citando Tiziana Mona, che ha richiamato la congiunzione con la lista Verdi e sinistra alternativa, il momento "è unico, imperdibile e nel quale dobbiamo crederci. E allora io dico: tre donne a Berna". Tre donne dell'area di sinistra: due al Nazionale e una agli Stati. Si vedrà.

Potrebbe interessarti anche
Tags
nazionale
casa
nazionale stati
congresso
stati
carobbio
casa socialista
carobbio guscetti
elezioni federali
sommaruga
© Regiopress, All rights reserved