Ti-Press
Ticino
12.04.2019 - 19:160

SlowUp si terrà con qualsiasi tempo

Domenica 14 aprile tutti a piedi o in sella tra Bellinzona e Locarno per un percorso senza mezzi motorizzati lungo 50 km

La manifestazione SlowUp Ticino avrà luogo domenica 14 aprile e si terrà con qualsiasi tempo. Lo comunicano Dipartimento della sanità e della socialità (DSS), Dipartimento delle Istituzioni (DI) e Dipartimento del territorio (DT) che saranno presenti con diverse attività di informazione e sensibilizzazione alla nona edizione dell'evento. Per il momento MeteoSvizzera prevede un sabato sera piovoso con ancora alcuni rovesci possibili domenica, ma in giornata sono attesi miglioramenti. Le temperature saranno però poco primaverili, con la massima che non dovrebbe superare gli 11 gradi.

Anche quest'anno di SlowUp Ticino si svolgerà su un percorso di 50 chilometri tra i due poli principali di Bellinzona e Locarno. Si tratta di un tracciato chiuso al traffico motorizzato, che i partecipanti potranno percorrere gratuitamente in bicicletta, sui pattini, a piedi o con qualsiasi altro mezzo rigorosamente privo di motore.

Migliorare la padronanza della bici

Il Dipartimento delle istituzioni sarà presente per tramite della Polizia cantonale e del progetto «Strade Sicure» nonché della campagna «Rifletti». Per l’occasione, è previsto uno stand informativo collocato nel piazzale del Centro Migros a Sant’Antonino, dove sarà proposta un’attività ludica e di agilità con le biciclette, che permetterà ai bambini di migliorare la padronanza dei loro mezzi a due ruote. Personale esperto sarà inoltre a disposizione di grandi e piccini, per fornire consigli di prevenzione. Inoltre sarà pure possibile partecipare al gioco di realtà virtuale della campagna “Made visible” e alcune hostess intratterranno i partecipanti con giochi e gadget ideati per ricordare agli utenti della strada di essere sempre ben visibili. Il Dipartimento del territorio sarà presente a SlowUp Ticino con due postazioni informative, allestite rispettivamente presso gli SlowUp Village di Bellinzona (Piazza Governo) e Locarno (Largo Zorzi). Sul posto sarà possibile ottenere informazioni relative ad alcuni degli ultimi progetti di piste, passerelle e percorsi ciclopedonali realizzati o in via di costruzione sul territorio cantonale.

Rete ciclabile da completare

Il DT promuove la mobilità ciclabile attraverso la realizzazione di una rete integrata di percorsi ciclabili per incentivare l’uso della bicicletta, in particolar modo per gli spostamenti quotidiani sulle brevi distanze. La rete ciclabile cantonale conta circa 365 km di percorsi segnalati con i tipici cartelli rossi per biciclette (stato: dicembre 2018). Il Cantone si occupa di completare la rete ciclabile attraverso la posa di nuove passerelle e la creazione di piste ciclabili e ciclopedonali. Entro il 2025/2030 sul territorio cantonale saranno disponibili circa 560 km di percorsi. Per maggiori informazioni: www.ti.ch/bici. La partecipazione del Dipartimento della sanità e della socialità a SlowUp si inserisce nel Programma d’azione cantonale “Promozione della salute”, sostenuto da Promozione Salute Svizzera.

Sul percorso anche il Bar dell'acqua

Nell’occasione il DSS vuole promuovere il connubio movimento - alimentazione equilibrata con un punto di ristoro presso il campo sportivo di Gudo, dove tutti potranno ristorarsi al “Bar dell’acqua” con fresca acqua locale e frutta offerta dall’Associazione orticoltori ticinesi. Sarà inoltre possibile mettersi alla prova con la versione didattica della “ruota della fortuna” e ricevere così uno dei diversi premi in palio. I bambini potranno divertirsi sui tappetoni gonfiabili mentre gli adulti potranno disporre delle proposte informative del Servizio di promozione e di valutazione sanitaria come il ricettario interattivo «Il piatto equilibrato» e le newsletter gratuite. Il DSS è attivo nella promozione della mobilità lenta quotidiana anche con altre iniziative; tra queste “Meglio a piedi”, progetto interdipartimentale per la mobilità lenta scolastica condiviso tra DSS, DT, DI e DECS che interessa ormai 43 comuni e ca. 20'000 allievi delle scuole dell’obbligo.

Potrebbe interessarti anche
Tags
dipartimento
slowup
territorio
percorsi
dss
promozione
rete
ticino
mobilità
dt
© Regiopress, All rights reserved