Keystone
+3
Ticino
27.03.2019 - 19:080

Anche il Ticino spegnerà le luci in favore dell'ambiente

Bellinzona, Lugano, Locarno e Chiasso fanno parte delle migliaia di città e Comuni di tutto il mondo che sabato parteciperanno all'undicesima edizione di 'Earth Hour'

Anche Bellinzona, Lugano, Locarno e Chiasso fanno parte delle migliaia di città e Comuni di tutto il mondo che si preparano ad oscurarsi in occasione della più grande iniziativa mondiale per la protezione del clima e della biodiversità. Si tratta dell'Earth Hour (Ora della Terra), che sabato 30 marzo, dalle 20.30 alle 21.30, comporterà lo spettacolare spegnimento di celebri icone mondiali come l’Empire State Building di New York, la Tour Eiffel di Parigi, lo skyline di Hong Kong le piramidi di Giza.

Nell'ambito dell'iniziativa che dal 2008 viene promossa dal Wwf, a Bellinzona si spegneranno le luci dei Castelli, a Lugano quelle di Palazzo Civico, a Locarno quelle del Castello Visconteo, Palazzo Marcacci, Casa Rusca, Casorella e Chiesa di S. Antonio, e infine, a Chiasso, quelle delle piazze Bernasconi, Indipendenza, Boffalora, del m.a.x. museo, dello Spazio Officina e del Cinema Teatro. 

Tanti altri Comuni e città in Svizzera parteciperanno, tra cui Berna, Basilea, Zurigo, Ginevra, Lucerna e Friborgo. 

“Il mondo sta raggiungendo livelli insostenibili di riscaldamento globale con valori tra i 3 e i 4 gradi – scrive il Wwf sul proprio sito web –. In pochi decenni è scomparso il 60% di tutti gli animali selvatici. Abbiamo bisogno di un vero e proprio cambio di rotta! Perché? Perché la natura rappresenta anche la nostra fonte principale per continuare a esistere”. 

“In tutto il mondo migliaia di persone si impegnano ogni giorno per la salvaguardia del nostro pianeta. L’Ora della Terra ne è la prova concreta. La Earth Hour è la più grande iniziativa mondiale per la protezione del clima e della biodiversità. Nessun altro evento riesce a unire città, aziende e privati nel comune intento di lanciare un messaggio per una maggiore tutela del clima e della natura”. 

Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved