Ti-Press
Ticino
22.02.2019 - 08:250

Imposte di circolazione: 'Non penalizziamo i disabili'

Lo chiede un'iniziativa parlamentare generica lanciata da tre deputati Ppd che vogliono sconti per chi necessita di utilizzare veicoli più grandi

Modificare la Legge sulle imposte e tasse di circolazione dei veicoli a motore in modo che alle persone con disabilità, o a chi se ne occupa, sia concesso uno sconto pari alla differenza tra una vettura standard e un veicolo più grande necessario per il trasporto della persona con disabilità e della carrozzella. Lo chiede l'iniziativa generica 'Imposte di circolazione: non penalizziamo le persone con disabilità!' sottoscrita oggi dai granconsiglieri Ppd Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani.

"In diversi casi le persone con disabilità, oppure coloro che hanno a carico persone con disabilità, devono acquistare veicoli più grande superiori della media, per poter, per esempio, installare delle apparecchiature (pedane, sollevatori, ecc.) per consentire o facilitare l’accesso al veicolo, oppure per depositare eventuali carrozzelle", scrivono i deputati nel testo. La massa e il potenza del veicolo sono dei fattori della formula per il calcolo dell’imposta di circolazione e di conseguenza l'imposta di circolazione risulta più cara.

Potrebbe interessarti anche
Tags
circolazione
disabilità
persone disabilità
imposte
veicoli
veicolo
© Regiopress, All rights reserved