Ticino
04.02.2019 - 18:370
Aggiornamento 20:12

Tredici liste per il Consiglio di Stato. E stralcio in vista per 23 candidati

Liste definitive per le cantonali. Giovedì i nomi dei candidati, domani il sorteggio – e la decisione su 23 aspiranti granconsiglieri con candidature incomplete

Liste definitive, per le elezioni cantonali del 7 aprile: 13 per il Consiglio di Stato e 16 per il Gran Consiglio. I nomi saranno resi noti giovedì.
E se tutte le liste presentate sono state confermate dalla cancelleria cantonale, lo stesso non si può dire per i candidati: ben 23, su un totale di 757 candidati, sono infatti a rischio di stralcio, per documentazione incompleta.
Nessuno stralcio invece “di merito”, diciamo così, nel senso di casellari giudiziali con iscritte condanne contrarie alla dignità della carica, nemmeno per quanto concerne i due candidati di Lega Verde Werner Nussbaumer (sotto processo per somministrazione illegale di medicamenti e maltrattamenti di animali) e Xenia Peran (condanna per appropriazione indebita e tentata estorsione non ancora cresciuta in giudicato). Ma il “caso Peran” si è comunque concretizzato, come riferisce il ‘CdT’, perché la donna è residente all’estero e nei tempi intimatigli dall’Esecutivo per dimostrare di aver intrapreso i passi necessari a mettersi in regola anziché presentare la documentazione, ha inoltrato ricorso. La Cancelleria conferma, precisando che spetta al servizio riscorsi del Consiglio di Stato esprimersi, e che nel frattempo Lega Verde ha già proposto il nome sostitutivo per la lista del Consiglio di Stato (Giorgio Giacomazzi).

Sempre domani – alle 9.30 nell'aula del Gran Consiglio – si terrà una seduta pubblica per il sorteggio dell’ordine delle liste sulle schede.

Tags
consiglio
candidati
liste
stato
stralcio
consiglio stato
© Regiopress, All rights reserved