Ticino
10.08.2018 - 10:140
Aggiornamento 10:53

Revocato il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto

Da oggi alle 11, sentito il parere di MeteoSvizzera Locarno-Monti e valutata l’evoluzione della situazione meteorologica. Ma l'articolo 11 è sempre valido...

Entrato in vigore lo scorso 9 luglio, il divieto di accendere fuochi all'aperto su tutto il territorio del Canton Ticino (nel Moesano, in Val Bregaglia e in Val Poschiavo) viene revocato a partire da oggi alle ore 11, sentito il parere di MeteoSvizzera Locarno-Monti e valutata l’evoluzione della situazione meteorologica in relazione al rischio d’incendi boschivi.

A comunicarlo è la Sezione forestale del Cantone che ricorda come restino invariati i disposti dell’art. 11 del Regolamento di applicazione dell’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (ROIAt):

  1. L’accensione di fuochi all’aperto e l’incenerimento di rifiuti naturali secchi provenienti da boschi, campi, giardini e orti sono vietati al di sotto della quota di 600 m/slm.
  2. Previa comunicazione al Municipio, al di sopra della quota di 600 m/slm gli scarti vegetali secchi prodotti sul posto possono essere inceneriti all’aperto solo se generano poco fumo. Tale facoltà è esclusa nelle zone edificabili.
  3. Il Municipio, su domanda, può concedere deroghe ai divieti stabiliti ai capoversi 1 e 2 per comprovate esigenze di natura fitosanitaria o dovuta all’effettiva impossibilità d’accesso veicolare al sedime.
  4. Il divieto di cui ai cpv. 1 e 2 non si applica ai fuochi all’aperto accesi con combustibile idoneo e destinati alla cottura di cibi, a scopi ricreativi o commemorativi, ad esercitazioni o ad altri scopi analoghi.
  5. Restano riservate le disposizioni di cui all’art. 4 del regolamento sull’organizzazione della lotta contro gli incendi, gli inquinamenti e i danni della natura del 7 aprile 1998.

Art. 17 Contravvenzioni

[…] le contravvenzioni di cui all’art. 5 sono punite dal Municipio con una multa fino ad un massimo di fr. 20'000.--. La procedura è regolata dagli art. 147 e segg. della Legge organica comunale.

In Ticino restano inoltre in vigore eventuali misure volte a preservare la qualità dell’aria decise sulla base del decreto esecutivo concernente le misure d’urgenza in caso di inquinamento atmosferico acuto.

1 sett fa Fulmine causa un piccolo incendio in Val Bavona
Potrebbe interessarti anche
Tags
art
fuochi
fuochi aperto
municipio
© Regiopress, All rights reserved