Ti-Press
Ticino
07.08.2018 - 12:290

Polo formativo a Giubiasco, la eVita rinuncia

Ritirata dalla società immobiliare l'offerta per la maxi-operazione voluta dal governo per Città dei mestieri, Istituto della formazione continua e Logistica

La eVita Immobiliare Sa ritira la sua offerta per il polo formativo di Giubiasco. Questo, in considerazione della "la tempistica estremamente incerta per una decisione" sull'operazione da 12,6 milioni di franchi, che era stata auspicata dal Consiglio di Stato. Come appreso stamattina dalla "Regione", la società ha inviato in tal senso una lettera alla commissione parlamentare della Gestione e allo stesso governo ticinese. Salta di conseguenza anche l'audizione di martedì 28 agosto al cospetto della Gestione, sollecitata da eVita. 

La questione aveva sollevato non poche perplessità prima in campo popolare democratico, poi in quello leghista. Così la Gestione aveva di fatto congelato il dossier ritenendo necessari "nuovi approfondimenti". Nel novembre dell'anno scorso, in particolare, la deputata Ppd Nadia Ghisolfi aveva chiesto di vederci più chiaro riguardo al rispetto (o meno) della Legge sulle commesse pubbliche. 

Nel polo formativo dovevano insediarsi la futura Città dei mestieri, l’Istituto della formazione continua e la Sezione della logistica. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
polo
polo formativo
evita
giubiasco
© Regiopress, All rights reserved