laRegione
Nuovo abbonamento
uno-ti-distrae-l-altro-ti-deruba-il-terzo-scappa-col-bottino
(foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
7 ore

Apprendisti arriviamo! Locarno in soccorso delle aziende formatrici

L'idea: destinare una parte del fondo Covid da 1,5 milioni istituito per le piccole imprese a quelle che assumono giovani in formazione
Ticino
7 ore

Chiesa presidente Udc non preoccupa gli altri partiti

Farinelli (Plr): 'Da soli non si cambiano le cose'. Riget (Ps): 'Difenda i lavoratori ticinesi, adesso'. Dadò (Ppd): 'Rispondiamo con la politica concreta'
Ticino
8 ore

Ripresa della scuola in presenza, sì di Ocst-Docenti

Il sindacato si schiera con il Consiglio di Stato: 'Fondamentale che gli istituti allestiscano piani di protezione efficaci'
Bellinzonese
9 ore

Il cantastorie Luca Chieregato al Teatro Tan di Biasca

Appuntamento sabato 15: durante la serata non mancherà una cena a base di polenta con spezzatino o formaggio
Luganese
9 ore

Vincenzo Vicari, più di un'esposizione nel Luganese

Le opere del grande fotografo attivo in città dal 1936 presto visibili al pubblico in diverse località
Ticino
9 ore

Magistratura penale federale, Consiglio di Stato 'preoccupato'

Il governo scrive al Consiglio federale sui presunti casi di mobbing e le presunte tensioni al Tpf e all'Mpc: 'Auspichiamo piena e celere chiarezza'
Bellinzonese
10 ore

Annullata la quarta edizione di Birra al Parco a Bellinzona

Il Municipio rinuncia all'organizzazione dell'evento che era stato agendato nel mese di ottobre davanti a Villa dei Cedri
Luganese
10 ore

Il Lido di Agno si anima di musica

Una quattro giorni, ferragosto incluso, che prova a far ballare gli avventori
Ticino
10 ore

Contratti di tirocinio, -10% rispetto all'anno scorso

Il ritardo dovuto al coronavirus registrato soprattutto in Ticino è stato in parte recuperato il mese scorso
Ticino
11.07.2018 - 08:350

Uno ti distrae, l'altro ti deruba, il terzo scappa col bottino

La polizia cantonale rende attenti ai borseggiatori attivi in questo periodo dove c'è tanta gente, tra concerti e stazioni. Usano trucchi e agiscono in gruppo

Concerti, stazioni, aeroporti, bus affollati, centri commerciali e scale mobili, mercati... insomma là dove c'è tanta gente sono attivi anche i borseggiatori. La polizia cantonale avvisa di tenere bene gli occhi aperti anche se in Ticino i borseggi sono in diminuzione (dai 308 del 2016 si è passati ai 206 del 2017) mentre i furti con destrezza fanno stato di un lieve aumento, essendo passati dai 535 del 2016 ai 579 del 2017.

Agiscono spesso in gruppo e usano trucchi per ingannare o sorprendere la vittima

Sovente, gli autori di furti con destrezza utilizzano dei trucchi per ingannare, distrarre o sorprendere la loro vittima allo scopo di derubarla senza farsi notare. Talvolta attendono che la persona lasci incustodita la propria borsetta o lo zaino, ad esempio su una sedia; in altri casi, mentre danno uno spintone alla vittima, le sfilano il borsello dalla tasca dei pantaloni senza che quest’ultima se ne accorga. Alcuni autori di furti poi, si piazzano così vicini alle spalle della loro vittima in ascensori, su scale mobili o in code davanti agli sportelli che riescono con destrezza a sottrarre i suoi oggetti di valore. Questo succede soprattutto se la vittima porta uno zaino o se non tiene la sua borsetta o borsa a tracolla ben stretta e chiusa davanti al corpo. Spesso i ladri distraggono la loro vittima coinvolgendola ad esempio in una conversazione mentre si trova ad un Bancomat, per consentire al loro complice di colpire senza essere notato. Gli autori di furti con destrezza agiscono raramente da soli. Preferiscono infatti lavorare in gruppo: mentre il primo ladro confonde, distrae, spintona o sorprende la vittima, il secondo le ruba il borsello, lo smartphone, l’orologio, per poi consegnarli ad un terzo complice che infine si dilegua fra la folla. Per quanto riguarda i borseggiatori, siate sempre consapevoli del fatto che siete osservati da loro quando vi ritrovate in mezzo alla folla, ad esempio ai concerti.

Come evitare di essere derubati in piazza o al concerto, i consigli della polizia cantonale

• Portate su di voi pochissimo denaro contante e il minor numero possibile di oggetti di valore. 

• Non lasciate mai incustoditi la vostra borsa e il vostro bagaglio.

• Quando camminate tra la folla, tenete borsetta, borsa del computer portatile, borsa a tracolla e zaino ben chiusi e stretti davanti al corpo.

• Non riponete mai i vostri oggetti di valore nelle tasche esterne dei vostri vestiti.

• Siate attenti e non perdete mai di vista i vostri oggetti di valore.

• Mettete il denaro contante e gli oggetti di valore nelle tasche interne dei vostri vestiti che possono essere chiuse.

• Quando portate uno zaino sulle spalle, non mettete mai il vostro denaro contante e i vostri oggetti di valore nelle tasche esterne. Anche in questo caso, lo zaino va portato davanti al corpo.

• Quando effettuate pagamenti, tenete sempre saldamente in mano il vostro borsellino e quando prelevate contanti, non contate mai le banconote in presenza di persone che vi osservano.

• In caso di furto del borsellino che contiene le carte di credito, provvedete a farle bloccarle per evitare spese e prelievi indesiderati. 

© Regiopress, All rights reserved