Ti-Press
Ticino
24.04.2018 - 14:240
Aggiornamento 25.04.2018 - 12:42

‘Gli ex consiglieri di Stato rimborsino il supplemento Avs’

Il Movimento per il socialismo chiede che chi ha seduto in governo negli ultimi 20 anni restituisca in totale 2 milioni

I consiglieri di Stato che si sono succeduti negli ultimi 20 anni devono restituire il supplemento sostitutivo Avs/Ai ricevuto durante questo periodo. A dirlo, chiedendo al Gran Consiglio di presentare una pretesa di risarcimento, è il Movimento per il socialismo che così, dopo aver sollevato il caso dei rimborsi, torna a occuparsi del trattamento economico riservato al governo.

Dal 1997 secondo l'Mps gli ex consiglieri di Stato avrebbero incassato un totale di poco superiore ai 2 milioni di franchi, considerando il ‘versamento ponte’ di 22'560 franchi all'anno di cui beneficiano dalla fine dell'incarico in governo fino al raggiungimento dell'età Avs. Una rendita annuale che, per Matteo Pronzini, è stata decisa basandosi su ‘un’interpretazione indifendibile della Legge’.

Per questo motivo, l'Mps chiede che gli ex ‘ministri’ risarciscano al Cantone questa somma, così come qualsiasi beneficio abbiano ricevuto e che non è previsto dalla Legge sull'onorario.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
consiglieri
avs
stato
supplemento
governo
consiglieri stato
ex consiglieri
© Regiopress, All rights reserved