Ti-Press
Ticino
16.03.2018 - 19:590

Gbb: 'Azione spropositata'. Gobbi: 'Magistratura autonoma'

La Gioventù Biancoblu contesta l'intervento di polizia dei giorni scorsi, il direttore del Dipartimento delle istituzioni risponde a tono

Continua a tenere banco la discussione attorno ai fatti della Valascia di due mesi e la relativa operazione di polizia dei giorni scorsi. In un lungo comunicato la 'Gioventù Biancoblu' precisa e puntualizza alcuni aspetti della vicenda. La tifoseria organizzata leventinese reputa l'operazione delle forze dell'ordine (Operazione Valascia) “alquanto spropositata per delle accuse – sommossa, travisamento del viso, violenza, lancio di oggetti, legge sugli esplosivi – relative a fatti avvenuti oltre due mesi prima e che da sempre e normalmente si risolvono con una convocazione in polizia. Cosa che avverrà d'altronde per i tifosi d'oltralpe dell'Ambri coinvolti (una dozzina di persone) e dei restanti indagati losannesi”.

Insomma, la Gioventù Biancoblù lamenta confusione mediatica e comunicati imprecisi da parte delle forze dell'ordine “nella quale, improvvisamente, ci ritroviamo a essere i responsabili dei fatti avvenuti”. Tra le varie domande sollevate dal gruppo di tifosi, c'è quella riguardo alla notorietà dell'arrivo dei tifosi del Losanna. “Nonostante questo la partita è stata classificata a rischio medio invece di alto”, denuncia la tifoseria dell'Hcap. 

La presa di posizione dei tifosi biancoblù non è piaciuta al direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi, il quale ha replicato ai microfoni della Rsi... «La polizia è intervenuta a seguito dell'inchiesta aperta dal Ministero pubblico cantonale, autonomo nella gestione di incarti penali, così come la polizia è autonoma nel pianificare azioni e interventi. E se la partita con il Losanna fosse davvero stata a rischio il dispositivo dentro e fuori la Valascia sarebbe stato ben diverso».

Il Consigliere di Stato si è poi espresso in merito alle nuove norme di sicurezza che si vorrebbe far entrare in vigore a partire dalla nuova stagione... «L'obiettivo è di identificare chi entra allo stadio. Dovremo decidere come agire, se concentrarci soltanto sui settori ospiti oppure su tutta la pista, in modo che il tutto sia sostenibile dal profilo degli investimenti».

Allegati
Tags
fatti
gioventù
valascia
operazione
biancoblú
gioventù biancoblu
tifosi
polizia
© Regiopress, All rights reserved