Ticino
02.01.2018 - 12:300

Frontaliers Disaster, superati i 15mila spettatori

C'è qualcosa nell'aria - e non è inquinamento, è qualcosa di magico, un profumo inebriante - che spinge il pubblico nostrano verso i capoluoghi (Mendrisio, Lugano, Bellinzona, Locarno) in cui è proiettato “Frontaliers Disaster”. Come viene rilevato in un comunicato, 15'177 spettatori in neanche due settimane di programmazione sono fedele testimonianza di un fenomeno tutto locale ed insubrico (ancora) in piena eruzione. Il primo lungometraggio di Bernasconi e Bussenghi è il film che tre generazioni di ticinesi e che buona parte dei frontalieri hanno visto o vogliono vedere nelle sale ticinesi.

Altro indizio che racconta bene questa storia febbrile - ci riferiamo all'affetto della gente - è l'accoglienza riservata al film nelle Valli. Sia ad Acquarossa che ad Airolo è stato necessario rimandare a casa degli spettatori e aggiungere proiezioni per accontentare le richieste. Spettatori giunti ad Airolo anche da Lucerna cosa veramente incredibile. Ad Acquarossa aggiunto un nuovo spettacolo fuori programma per sabato 6 gennaio alle 17. Arrivano "grida di aiuto" anche da Poschiavo e dai Grigioni ed a proposito proprio a Coira, venerdì 5 gennaio alle 20 al KinoCenter saranno presenti il regista e Flavio Sala a salutare il pubblico. Il film verrà proposto a Coira anche il 6-7 gennaio in anteprima ed una proiezione evento verrà organizzata della Pro Grigioni italiano alla presenza dei Frontaliers Rsi.

Il 12 gennaio lancio in anteprima a Ginevra, il 14 a Losanna, il 15 a Zurigo e poi a seguire uscita ufficiale dal 17 gennaio nelle sale svizzere di (Zurigo, Basilea, Ebikon, St. Gallo, Berna, Olten, Wohlen, Ginevra, Losanna, Friborgo)

Insomma, è amore incondizionato quello che sta abbracciando i 110 minuti di "Frontaliers Disaster". In alcune sale del nostro territorio, a fine proiezione, spontaneo parte anche l'applauso. Cose (quasi) mai viste, ma il film lo dovete vedere, se fin qui non avete trovato tempo. Bussenghi e Bernasconi resteranno in cartellone in Ticino anche dopo le Feste e fino a quando ci sarà pubblico desideroso di vederli sul grande schermo.

Potrebbe interessarti anche
Tags
spettatori
gennaio
frontaliers
film
disaster
frontaliers disaster
sale
pubblico
© Regiopress, All rights reserved