laRegione
Nuovo abbonamento
Consiglio comunale nel rispetto delle distanze (Ti-Press/Crinari)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
7 ore
Seseglio, non un wellness ma un'area verde per la popolazione
Una mozione di Us-I Verdi e Ppd invita il Municipio di Chiasso ad acquistare e bonificare il terreno. Sul piatto anche La Perfetta di Arzo
Locarnese
7 ore
Da Brissago a Zurigo, verso l'immortalità
La mummia egizia lascerà le rive del Verbano per essere trasferita all'Istituto di medicina evolutiva dell'Università della Limmat
Bellinzonese
14 ore
'Prima o poi le direzioni delle case anziani dovranno chiedere scusa'
La rabbia dei famigliari degli ospiti deceduti per Covid-19 emerge anche in occasione della serata pubblica organizzata dal Movimento per il socialismo
Ticino
17 ore
Il dopo Caprara, istituita la commissione cerca
Alex Farinelli (presidente), Fabio Abate, Alain Bianchi, Sonia Colombo-Regazzoni, Gabriele Gendotti: a loro il compito di individuare il/la nuovo/a presidente Plr
Ticino
19 ore
Ci si prepara alla caccia alta
Avrà luogo in due momenti: dal 29 agosto al 13 settembre e dal 23 al 27 settembre. Catture illimitate per quanto riguarda i cinghiali
Bellinzonese
19 ore
Bellinzona, don Maurizio Silini al posto di don Pierangelo Regazzi
Dopo 15 anni l'arciprete della Collegiata lascerà il posto al suo successore
Ticino
19 ore
Ecco tutti i controlli radar della prossima settimana
Da lunedì 6 a domenica 12 luglio verranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari un po' dappertutto
Locarnese
19 ore
Monti Motti di Gordola, si cerca Aurèle Donis
La polizia ha diramato l'avviso di scomparsa del 34enne domiciliato a Ginevra
Mendrisiotto
19 ore
La Sat Mendrisio alla conquista dell'Ussers Barrhorn
L'uscita alpinistica è in programma il 18 e 19 luglio. Per raggiungere la vetta si seguirà una salita più impegnativa
Mendrisiotto
20 ore
Escursione guidata tra gli alpeggi del Monte Generoso
La organizza il Museo etnografico della Valle di Muggio domenica 26 luglio. Aperte le iscrizioni
Luganese
20 ore
'Per un polo di creazione culturale a Besso-Massagno'
In una mozione Raoul Ghisletta e confirmatari la richiesta di acquistare dalle Ail il sedime della centrale di Gemmo
Bellinzonese
20 ore
Massimo Gabuzzi nuovo presidente del Rotary Club Bellinzona
Succede a Paolo Colombo. Il passaggio delle cariche è avvenuto lo scorso 25 giugno.
Ticino
20 ore
Sventata strage: pena sospesa, ma dovrà curarsi
7 anni e mezzo per il 21enne che pianificò l'assalto alla Commercio di Bellinzona. Ma il giudice concede le misure alternative per curarsi in un foyer
Locarnese
21 ore
Losone e Accademia Dimitri rilanciano il polo culturale
I due enti tramite un comunicato congiunto spiegano perché il comparto dell'ex Caserma rappresenta la soluzione più adeguata e con grande potenziale
Luganese
21 ore
Lugano spinge l'acceleratore sulla digitalizzazione
Vasto programma di eventi incentrati sulle opportunità dell'online organizzato quest'autunno dalla Città e da vari partner: accademici, scientifici, economici
Mendrisiotto
21 ore
Riva, avvicendamento alla direzione delle scuole
Isabella Medici Arrigoni subentra a Fulvio Vassalli alla testa dell'istituto scolastico
Mendrisiotto
30.06.2020 - 23:130
Aggiornamento : 23:57

Chiasso riparte sostenendo l'economia e approvando i conti

La seduta di Consiglio comunale si è tenuta questa sera al Palapenz per garantire il rispetto delle distanze

Chiasso vuole ripartire dopo lo stop forzato imposto dal coronavirus. Una ripartenza che il Consiglio comunale, riunito questa sera al Palapenz per garantire il rispetto delle distanze, ha fissato con l'approvazione del consuntivo 2019 (con 29 voti favorevoli e 11 astensioni), chiuso con un avanzo d'esercizio di 501'885 franchi, e soprattutto del credito straordinario di 2,1 milioni a sostegno dell'economia locale. Lo stesso legislativo ­– diretto dal nuovo primo cittadino Mariano Musso (Plr), subentrato a Denise Maranesi (Us-I Verdi) – ha voluto dimostrarsi solidale nei confronti della popolazione. Carlo Coen (Plr) ha infatti presentato un'istanza al Consiglio comunale chiedendo di devolvere le indennità di presenza della seduta «a sostegno di un'iniziativa che aiuti la popolazione di Chiasso a risollevarsi». Una decisione in merito alla destinazione della somma – circa 2mila franchi – verrà studiata nelle prossime settimane. 

Preoccupa l'aumento del fabbisogno

I conti, come detto, hanno trovato l'accordo del legislativo, ma non senza critiche. Il denominatore comune degli interventi è stata la preoccupazione per l'aumento del fabbisogno lordo, arrivato a 36,7 milioni (con un aumento negli ultimi 4 anni di 5,8 milioni). «Questo dato preoccupa non poco il nostro gruppo siccome denota un certo lassismo nel rispettare gli obiettivi prefissati e prova l’assenza di un esercizio puntuale di contenimento delle varie voci contabili – sono state le parole di Luca Bacciarini (Plr) –. Il buon andamento delle entrate ha sì permesso di relativizzare il problema, tuttavia è legittimo chiedersi, se con maggiore rigore, Chiasso avrebbe potuto conseguire un avanzo di gestione ancor più florido a beneficio dei tempi che ci attendono». Critico Gianandrea Mazzoleni (Lega-Udc). «Fortunatamente il gettito fiscale è aumentato in modo talmente importante che il Municipio non ha potuto anche quest'anno nascondere il ‘tesoretto’ e quindi ha dovuto inserire sopravvenienze per 6 milioni». Preannunciando l'astensione del gruppo «per mancata condivisione della strategia finanziaria», Mazzoleni si è detto infastidito perché «Chiasso passa sempre come un comune senza soldi e alla canna del gas, che è costretto ad aumentare il moltiplicatore perché non riesce a far fronte alle spese. La nostra situazione finanziaria è molto più florida rispetto a Comuni limitrofi che però non lo pubblicizzano e non si piangono addosso». Anche per Amedeo Mapelli (Ppd) il continuo aumento del fabbisogno «nonostante i richiami del Consiglio comunale e l'aiuto del consulente esterno deve far suonare più di un campanello d'allarme. La situazione che stiamo vivendo è eccezionalmente grave e in futuro avrà ripercussioni sulla vita reale di tante persone». Per Marco Ferrazzini (Us-I Verdi) «il Municipio usa troppa prudenza. Come indicato nel rapporto della Gestione, una valutazione meno rigidamente prudente del gettito fiscale di competenza permetterebbe, pur senza stravolgimenti contabili, una valutazione maggiormente realistica della situazione finanziaria». Il sindaco Bruno Arrigoni ha affermato che «il nostro moltiplicatore è elevato e lo sappiamo, ma o si fanno tagli notevoli o, nell'ambito di una manovra finanziaria anche impopolare, cerchiamo di rientrare in determinati parametri e offrire certi servizi». A mente del sindaco, la cittadina si è comportata da «comune polo: abbiamo cercato di contenere i costi e aumentare i ricavi dove possiamo fare meglio, stoppato l'indebitamento da un paio d'anni e diminuito gli investimenti spalmandoli su più anni». Con l'eredità del coronavirus «sarà difficile tornare con un moltiplicatore all'87 per cento ma ci lascia tranquilli l'evoluzione delle imposte per i prossimi anni». I commissari della Gestione hanno invitato l'esecutivo a farsi promotore, in vista di un'aggregazione del Basso Mendrisiotto, di un gruppo di lavoro che coinvolga comuni, Cantone, enti e organizzazioni legate al territorio al fine di creare una nuova e autentica sensibilità in merito al tema. «Lo spostamento delle elezioni di un anno di certo non ci facilita – è stato il commento del sindaco –. Mi trova d'accordo il principio di partire dal basso per arrivare a creare una buona base». 

Sostegno all'economia locale

Nessun problema per il credito quadro straordinario di 2'110'000 franchi, concesso con un'astensione, voluto dal Municipio per contrastare gli effetti negativi della pandemia Covid-19 tramite misure di breve e medio-lungo periodo, investimenti a favore dell'economia locale, nonché incentivi a favore dell'efficienza energetica e lo sfruttamento delle energie rinnovabili negli edifici. Denise Maranesi (Us-I Verdi) ha sostenuto che «il primo investimento da fare per l'economia locale è la sistemazione della pavimentazione di Corso San Gottardo, che si trova in uno stato pietoso». Claudio Schneeberger (Lega-Udc) ha invece invitato il Municipio a «monitorare costantemente l'andamento della situazione economica e sociale della città». A breve, ha fatto sapere la capodicastero Economia Roberta Pantani Tettamanti, sarà pronta anche la piattaforma chilometrozero.ch ideata dalla Città di Lugano e verrà convocata una riunione con i commercianti che si sono detti interessati ad aderire.

© Regiopress, All rights reserved