Ti-Press
Mendrisiotto
23.05.2020 - 11:100

Mendrisio, i dubbi da sciogliere per le attività ricreative

Che ne sarà di eventi e manifestazioni? E la piscina comunale riaprirà i battenti? Un'interpellanza del Ppd chiede quali possibilità e responsabilità abbia esaminato l'esecutivo

L'emergenza coronavirus, si sa, ha lasciato tracce indelebili. Non solo a livello sanitario ed economico, ma anche per le 'libertà'. Tra queste, è innegabile, ci sono anche le varie manifestazioni che ogni anno vengono organizzate, oltre alle strutture fruibili per la popolazione. Settore, quest'ultimo, che ha dovuto tenere abbassate le serrande. Ma ora a che punto siamo? Una domanda che si rilancia anche a Mendrisio tramite un'interpellanza del Ppd firmata dai consiglieri comunali Fabrizio Poma, Davide Rossi, Monica Meroni, Alessandro Polo, Patrick Valtulini, Evelyne Battaglia Richi e Davina Fitas. “Nelle ultime settimane – scrivono – si è parlato molto del turismo e di quali opportunità offrire ai nostri concittadini e confederati durante la prossima estate”. E, in tal senso, anche Mendrisio offre “numerose attrattività e spazi ricreativi, nonché luoghi che il turista avrà l'occasione di (ri)scoprire”. Inoltre – rammentano i membri del legislativo – “in queste settimane numerose associazioni e società hanno optato per annullare le varie manifestazioni”. Ecco il perché di alcune domande, volte a comprendere come vorrà muoversi l'esecutivo cittadino. A partire dalla piscina comunale: come valuta il Municipio “la possibilità di aprire la piscina comunale? Quali limitazioni saranno messe in atto e, non da ultimo, l'esecutivo ha preso in considerazione la possibilità di non aprire la struttura, anticipando e terminando, prima dell'inizio dell stagione 2021, i lavori già previsti per la ristrutturazione?”. Lumi vengono chiesti anche sul programma di eventi 'Estate Insieme': ci sarà “l'intenzione di organizzare alcuni eventi?”. Grande punto di domanda, al momento, anche per la Sagra del Borgo o la StraMendrisio: “si è già a conoscenza se saranno o meno organizzate?”.

© Regiopress, All rights reserved