laRegione
Nuovo abbonamento
La pista di atletica di Chiasso oggi non può ospitare gare (archivio Ti-Press)
Mendrisiotto
25.02.2020 - 19:320

Impianti sportivi nel Mendrisiotto, pronte tre proposte

Il gruppo di lavoro le ha appena presentate ai Municipi. identificati anche due progetti a corto termine di interesse regionale

Dopo la fotografia degli impianti sportivi della regione e le possibili proposte per meglio coordinare la loro gestione, sui tavoli dei Municipi del Mendrisiotto sono arrivate tre proposte concrete. Il Gruppo di lavoro formato da Davide Lurati, Gianpiero Ceppi e Paolo Danielli – capidicastero Sport di, rispettivamente, Chiasso, Coldrerio e Mendrisio – ha inviato in questi giorni l’incarto conclusivo a tutti gli esecutivi del comprensorio. Si apre quindi il capitolo delle opportunità per nuove sinergie in ambito sportivo. Le proposte concrete elaborate nel corso delle riunioni del gruppo di lavoro – l’ultima si è tenuta mercoledì scorso – sono, come anticipato, tre. L’idea è quella di “avviare e costituire un’organizzazione che possa dare continuità alla collaborazione tra i comuni e sviluppare temi legati allo sport; realizzare una piattaforma web per tutti gli impianti della regione e sviluppare la pianificazione coordinata degli impianti sportivi”. I Municipi dovranno ora dare “una risposta di principio” entro il termine di questa legislatura.

Oltre alla gestione e coordinazione degli impianti sportivi, il Gruppo di lavoro ha identificato due progetti a corto termine “ritenuti importanti come impianti a carattere regionale”. Si tratta della pista di atletica di Chiasso “che attualmente risulta in uno stato non più accettabile e non permette lo svolgimento di meeting per l’atletica leggera”. Mentre il secondo progetto riguarda “una palestra multidisciplinare per la ginnastica artistica ed attrezzistica, l’arrampicata e le arti marziali che, previo i necessari consensi, potrà essere edificata nel quartiere di Genestrerio, a Mendrisio”. Oltre a questi temi, “il gruppo di lavoro sostiene l’opportunità di poter edificare in un futuro prossimo una piscina coperta nel comparto del centro studi di Mendrisio”. Per questo specifico progetto “sono attivi i contatti con l’autorità cantonale per definire fattibilità e prossimi passi”. I tre responsabili dei dicasteri sportivi non hanno dubbi. “In ambito sportivo c’è molta carne al fuoco, molte idee e opportunità per poter dare un valore aggiunto al movimento sportivo e creare la collaborazione tra enti pubblici che permette una pianificazione coordinata e ponderata nella regione del Mendrisiotto e Basso Ceresio”.

© Regiopress, All rights reserved