I due rischiano fino a otto anni di prigione negli Usa
Mendrisiotto
20.02.2020 - 09:590
Aggiornamento : 14:45

Ticinese arrestato in Florida per traffico di ketamina

Il 35enne residente a Chiasso è stato fermato all'aeroporto di Orlando. Insieme a un 45enne comasco trasportava otto chili di sostanza stupefacente nei bagagli

Un 35enne ticinese, residente a Chiasso, nei giorni scorsi è stato arrestato all'aeroporto di Orlando, in Florida, per traffico internazionale di droga. Assieme a lui è stato arrestato un 40enne comasco. Gli arresti sono stati effettuati nell'ambito di una operazione condotta dalla Dea, l'agenzia federale antidroga, in collaborazione con la polizia di Milano, i quali hanno trovato una nuova rotta della droga che parte dalla Lombardia con destinazione Stati Uniti.

I due si erano imbarcati a Malpensa. Nei bagagli avevano otto chili di ketamina liquida nascosti tra i bagagli. Sono stati bloccati nell’area arrivi e portati nel carcere di Orange County con l’accusa di possesso e importazione di sostanza stupefacente, un farmaco anestetico che negli ultimi anni è sempre più diffuso anche tra i giovanissimi. 

Si è appreso che entrambi sono assistititi dall’avvocato Alexandro Maria Tirelli di Milano. I due rischiano una condanna pesante per un reato che negli Usa è punito con una pena fino a otto anni di carcere.

© Regiopress, All rights reserved