Ti-Press
Mendrisiotto
10.11.2019 - 21:390

‘Quel contributo va abolito’

Il Municipio di Novazzano sulla somma da riversare per il risanamento delle finanze del Cantone. Preventivo 2020 in pareggio

Una chiusura in sostanziale pareggio, un moltiplicatore confermato al 70 per cento, un aumento delle imposte alla fonte (1,3 milioni, “visto il recente insediamento di un’importante attività economica”) e un programma di investimenti “impegnativo” caratterizzeranno il 2020 di Novazzano. Nel messaggio che accompagna i conti preventivi che stimano un piccolo avanzo di 5’480 franchi, il Municipio guidato da Sergio Bernasconi spiega che “la situazione finanziaria è solida e possiamo guardare al futuro con un moderato ottimismo”. L’obiettivo, del resto, resta sempre quello di “rimanere un Comune fiscalmente attrattivo con una buona qualità dei servizi erogati alla popolazione”. Ma senza abbassare la guardia, “considerato come il contesto socio-economico è velocemente volubile”.

Anche nelle previsioni per il prossimo anno, del resto, oltre che con l’aumento delle spese, dei ricavi e del fabbisogno da coprire con le imposte comunali (arrivato a 6’962’520 franchi), l’esecutivo ha dovuto mettere in conto “importanti spese” per le quali “non ha margine di manovra”. Una di queste è l’importo, pari a 262mila franchi, per il risanamento finanziario del Cantone. Somma che, alla luce dell’iniziativa ‘Per Comuni forti e vicini al cittadino’ (“appoggiata dal Municipio e sottoscritta dal Consiglio comunale”) e del miglioramento delle finanze cantonali, “dovrebbe essere eliminato o almeno ridiscusso in attesa di trovare una soluzione definitiva con il progetto di riforma Ticino 2020”.

Più sussidi energetici

Nel messaggio che accompagna i conti, il Municipio annuncia anche novità in ambito energetico. “Per incentivare l’utilizzo di mezzi di trasporto a basso impatto ambientale”, oltre alle biciclette elettriche l’esecutivo intende sussidiare anche scooter e automobili a trazione elettrica”. Anche gli importi concessi attraverso l’ordinanza municipale concernente il risparmio energetico nell’edilizia e l’utilizzo di energia rinnovabile “saranno rivisti e aumentati per favorire questo tipo di investimento”. Obiettivo dell’esecutivo sarà anche quello di sostenere le misure concrete adottate nell’ambito del Piano di mobilità aziendale. Nel corso del prossimo anno è previsto anche l’aumento dell’importo della tassa base per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, “in modo da avvicinarsi alla copertura del 100 per cento richiesta dalla legge cantonale e federale”. Il nuovo Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti è atteso per le prossime settimane.

Casa Albisetti, ci siamo

L’inizio del prossimo anno sarà decisivo per la vendita di Casa Albisetti. Le trattative con il privato, fa sapere il Municipio, “sono a buon punto”. A preventivo è quindi stato nuovamente inserito l’utile legato alla vendita (1 milione) e il relativo ammortamento straordinario. Passando agli investimenti, a preventivo sono stati inseriti progetti per 4,2 milioni. La somma comprende anche mezzo milione di investimenti netti patrimoniali: nel corso del prossimo anno verrà infatti richiesto il credito per la progettazione delle palazzine per anziani autosufficienti. Tra gli altri investimenti, il Municipio intende “realizzare un parco giochi e un’aula nel bosco per poter svolgere lezioni di scienze e attività in diversi ambiti, a diretto contatto con la natura”. Il luogo identificato è la piantagione di castagni in zona Boschetto.

Tags
municipio
somma
preventivo
pareggio
investimenti
finanze
prossimo anno
risanamento
cantone
novazzano
© Regiopress, All rights reserved