Ti-Press
Mendrisiotto
04.05.2019 - 17:300

Stabio conferma la sua solidità finanziaria

Oltre all’avanzo a consuntivo, il Municipio contabilizza un ammortamento straordinario. Soddisfatto il sindaco: 'Continuiamo a investire per la comunità’

La solidità delle finanze di Stabio ha trovato conferma anche nel 2018. Il consuntivo appena licenziato chiude infatti con un utile di 343’219 franchi (a fronte di un disavanzo preventivato di 1’891’400 franchi). Un miglioramento che, per il Municipio guidato da Simone Castelletti, trova spiegazione nei maggiori ricavi, e in particolare nelle sopravvenienze d’imposta, una maggiore valutazione del gettito rispetto al preventivo e una crescita delle imposte alla fonte. L’utile registrato a consuntivo tiene già conto della volontà del Municipio di contabilizzare un ammortamento straordinario di un milione. «Le finanze sane sono la premessa indispensabile per una buona operosità del Comune – commenta il sindaco Simone Castelletti –. Grazie a questo consuntivo possiamo affermare che le finanze di Stabio continuano a essere sane, con un importante capitale proprio, arrivato a 11’999’431 franchi, e indicatori finanziari favorevoli». Questa situazione positiva «permetterà al Municipio di proseguire con la strategia fin qui adottata – continua il sindaco –, vale a dire investire in progetti a favore della comunità e continuare a elargire tutti i servizi che già offriamo alla nostra cittadinanza». Anche per il futuro, si legge nel messaggio che accompagna i conti, sarà premura dell’esecutivo presentare “programmi di investimento ponderati affinché gli stessi possano essere sostenibili e possibilmente finanziati dall’autofinanziamento creato dalla gestione corrente senza dover ricorrere a capitale di terzi”.

Centro sportivo, entro l’estate il concorso di progettazione

Di progetti, a Stabio, non ne mancano. Lo scorso anno il Comune ha effettuato investimenti netti pari a 2,5 milioni di franchi. Tra questi, il Municipio ricorda l’acquisizione del terreno di circa 41mila metri quadri dove sorgerà il nuovo centro sportivo. Una trattativa “lunga” che rappresenta un “tassello fondamentale per la progettazione del nuovo centro sportivo. Il concorso di progettazione sarà indetto entro l’estate”, fa sapere ancora il Municipio. Nel corso del 2018 sono stati conclusi, tra gli altri, anche l’ampliamento degli spogliatoi al campo di calcio Montalbano, il risanamento fonico e la sostituzione della pavimentazione della palestra comunale, la ristrutturazione di Casa Yvette (“poi messa a disposizione delle locali associazioni”), la progettazione del Parco del Laveggio e la progettazione definitiva di piazza Maggiore (la richiesta di credito è all’esame delle commissioni del legislativo).

Verso la ricertificazione

Stabio è una Città dell’energia dal 2015. Quest’anno dovrà quindi rinnovare la certificazione. Per raggiungere questo obiettivo, spiega ancora il Municipio, “è stato deliberato a una società specializzata del settore, un mandato di accompagnamento alla ricertificazione”. Sempre nell’ottica della politica energetica intrapresa, “e più in generale per migliorare l’efficacia energetica dei fabbricati di proprietà comunale, è stato affidato un mandato per la mappatura degli edifici pubblici con relativo piano di intervento”. Le facilitazioni finanziarie per l’acquisto di biciclette o scooter elettrici “trovano sempre maggior interesse nella popolazione”: nel 2018 sono stati erogati contributi per 30’171 franchi. Dal canto suo “il Municipio ha acquistato tre biciclette elettriche da mettere a disposizione dei cittadini”: la spesa, finanziata dal Fer, è stata di 11mila franchi.

© Regiopress, All rights reserved