Mendrisiotto
21.12.2018 - 15:370
Aggiornamento : 17:07

Mamma e papà condannati per le violenze sui figli

La Corte delle assise criminali di Mendrisio infligge otto anni alla madre violenta riconosciuta colpevole di aver tentato di uccidere i figli e il marito

Per la Corte delle assise criminali di Mendrisio non vi sono dubbi: la 38enne alla sbarra per aver perpetrato violenze sui figli (e sul marito) è colpevole. Colpevole di ripetuto tentato omicidio. Otto gli anni inflitti alla donna. Madre che, tra il 2016 e l’inizio del 2017, ha tirato un pugno in testa al figlio di circa un anno. Ma non solo; la donna ha pure tirato un calcio alla nuca del figlio più grande. “Un calcio in testa così violento - ha ravvisato la Corte - tale da poter provocare il decesso. Mani anche al collo dello stesso figlio, azione fermata dal marito scongiurando così la morte per soffocamento del bambino”.

Colpevole di tentato omicidio volontario anche per quanto commesso nei confronti del marito 33enne (anche lui alla sbarra e condannato a 3 anni parzialmente sospesi) avendolo ferito al collo con un coltello durante un litigio.

6 mesi fa Quell'affetto tradito
Tags
figli
marito
corte
violenze
figlio
© Regiopress, All rights reserved