laRegione
Nuovo abbonamento
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
20 sec
Parco eolico del Gottardo: spuntano le prime torri
Da fine luglio verranno assemblate le turbine. L'entrata in servizio dell'impianto, il primo in Ticino, è prevista entro fine novembre
Luganese
6 ore
Lugano, tre ore per approvare il consuntivo 2019
Il Consiglio comunale dopo lunghe discussioni dà luce verde ai conti della Città che hanno chiuso con un utile d'esercizio di 6,7 milioni.
Mendrisiotto
6 ore
Mendrisio: La Città odierna? In futuro potrebbe essere un lusso
Nel presente l''operazione risparmio' premia i consuntivi 2019, in rosso ma meno del previsto. Al lavoro per rivedere Piano finanziario e priorità
Bellinzonese
10 ore
Grande affluenza alla Piumogna, ma nessuna irregolarità
L'area svago di Faido presa d'assalto nel weeekend: la polizia ha appioppato diverse multe per posteggio ma non per questioni legate al Covid
Gallery
Locarnese
11 ore
Intragna, frontaliere si scontra con un camion
Ferite leggere per l'uomo, che nell'affrontare una curva ha centrato il grosso automezzo che procedeva in direzione opposta
Ticino
11 ore
Escursioni in montagna, ma senza sopravvalutarsi
Studio e raccomandazioni dell'Ufficio prevenzione infortuni. Un sito online per testare la propria preparazione
Ticino
11 ore
'Per aiutare gli allievi, corsi di recupero durante le vacanze'
Li chiede il Partito Socialista al Dipartimento educazione e cultura per sostenere chi ha avuto particolari difficoltà con l'insegnamento a distanza
GALLERY
Mendrisiotto
11 ore
Ramo si stacca e cade sulla strada a Morbio Inferiore
Si è staccato da una pianta secolare che si trova in un giardino vicino alla cantonale. Non ha causato danni
Ticino
12 ore
Il pp Andrea Minesso ritira la propria candidatura
Era anche lui in corsa per un nuovo mandato. A fine anno lascerà la magistratura. 'Ho nel frattempo deciso per un diverso futuro professionale'
Locarnese
12 ore
Summer Camp per bambini e adolescenti a Cevio, posti disponibili
È una colonia diurna per ragazzi fra gli 8 e i 15 anni, con attività ricreative, sportive e educative
Locarnese
12 ore
Lavizzara, due crediti per gli alpi di Menzonio, Bolla e Froda
Entrambe le richieste sono di 50mila franchi a favore dei Patriziati di Menzonio e Peccia, verranno sottoposte al legislativo il prossimo 13 luglio
Bellinzonese
12 ore
La scrittura al femminile con Monica Piffaretti
Nuovo appuntamento l'8 luglio alla Biblioteca cantonale di Bellinzona con l'iniziativa 'Incontra uno scrittore al parco'
Mendrisiotto
23.07.2018 - 06:000
Aggiornamento : 07:08

Per superare la crisi 'serve un sostegno reale'

La presidente della Società commercianti del Mendrisiotto Tiziana Grignola aprirà il dialogo anche con le altre società 'gemelle' attive in Ticino

«Tutto sta cambiando e dobbiamo rendercene conto». Tiziana Grignola, la presidente ad interim della Società commercianti del Mendrisiotto (Scm) sa bene di non avere la bacchetta magica e di non poter fornire una soluzione nel breve termine per risolvere la crisi dei commerci cittadini. Ma da quando ha assunto la carica, un mese fa (cfr ‘laRegione’ del 14 giugno), non si è fermata: la sua è sì una carica ad interim (le nomine statutarie saranno ratificate l’anno prossimo), ma l’impegno che intende mettere in campo è massimo. «La situazione è molto difficile e i commercianti sono sconfortati e forse anche stanchi di non riuscire a vedere uno sbocco – spiega –. Per fare un’analisi o una proiezione economica non ho i mezzi. Posso solo invitare a resistere, a chiedere aiuto alla Scm in caso di necessità (basta scrivere a info@sc-mendrisiotto.ch) perché siamo a disposizione. Dobbiamo dare questo importantissimo sostegno in attesa di trovare una soluzione per uscire da questa situazione». Un punto sul quale Grignola intende lavorare, magari con una figura professionale all’interno della Scm di cui si parla da tempo – «ci sto lavorando» –, è «il contatto personale con chi ha un commercio, per capire cosa sta succedendo, analizzare ogni singolo caso, cercare di avere un maggior numero di soci e diventare una voce più ascoltata».

‘Un cambiamento strutturale’

Qualche anno fa la Scm si è dotata di uno studio. Durante la prossima riunione il comitato incontrerà nuovamente l’autore «per farci dare qualche consiglio in più perché l’evoluzione è continua e i desideri e le richieste, così come i problemi, di cinque anni fa non sono più quelli di oggi». Basta pensare alle vendite online, fino a qualche anno fa un’eccezione divenuta oggi un’abitudine concorrenziale al pari dei centri commerciali. «Siamo convinti che ci sia un cambiamento strutturale – continua Grignola –. Come presidente non me la sento di fare promesse e credo anche che nessuno abbia i mezzi per ribaltare una situazione in completa trasformazione». Il punto di partenza è comunque chiaro. «Alcune persone sono abituate a un certo modo di lavorare che oggi non esiste più – continua la nostra interlocutrice –. Per questo daremo una mano dove possiamo, collaborando in modo ancora più stretto con le autorità comunali dei due poli ma anche con altre realtà, come Stabio, che contatterò». In questo ambito, Tiziana Grignola non nasconde una certa fiducia. «Le autorità comunali sono molto sensibili a questa crisi perché si rendono conto che le città senza negozi non sono più centri». Il dialogo è già aperto anche con la Camera di Commercio e la Federcommercio. «Abbiamo bisogno di un sostegno reale, magari anche solo di consigli o suggerimenti che ci potrebbero dare grazie a studi o approfondimenti che noi, commercianti di professione, non possiamo sapere». La situazione non è di certo rosea. «I primi passi, come i parcheggi gratuiti il sabato a Chiasso o gli incentivi a Mendrisio, sono stati effettuati. Ora, però, non dobbiamo fermarci ad aspettare – è l’auspicio della presidente –. A questi incentivi va aggiunto l’impegno personale di ogni commerciante, che invito a un esame di coscienza, e ad avere un minimo di autocritica senza necessariamente dare la colpa a qualcosa di esterno». Un appello verrà lanciato anche alla popolazione affinché «nel limite del possibile» sostenga i commerci dei centri cittadini perché «dobbiamo venirci incontro tutti».

Dialogo a livello cantonale

Oltre a curare i rapporti con i Municipi di Chiasso e Mendrisio e con gli enti preposti, già nel corso dell’estate Tiziana Grignola contatterà i presidenti delle società commercianti attive in Ticino. «Voglio avere un confronto con loro – conferma la presidente –, perché se è vero che siamo tutti nella stessa situazione, nel senso che stiamo vivendo un periodo di crisi, non è vero che siamo uguali perché quello che succede per esempio a Lugano, non vale per Chiasso». Per questo, «sarà molto interessante parlare con gli altri presidenti e capire quali sono i problemi e quali le soluzioni da loro ipotizzate», conclude Tiziana Grignola.

© Regiopress, All rights reserved