Benedetto Galli
Chiasso
19.01.2016 - 19:090
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:14

Scuola d'abbigliamento e sartoria: i deputati del Mendrisiotto fanno quadrato. 'Si faccia a Chiasso'

Per trattenere a Chiasso il Centro della moda si sono mobilitati anche i deputati del Mendrisiotto. In una mozione depositata oggi il drappello di dodici gran consiglieri - primo firmatario Giorgio Fonio (Ppd) – chiede infatti al governo di riconfermare la sua decisione e di “insediare a Chiasso la Scuola tecnica dell'abbigliamento e la Scuola di arti e mestieri della sartoria”. La decisione del Cantone di rinunciare a realizzare la nuova sede scolastica sul terreno delle Ferrovie, sulle ceneri dei vecchi magazzini –e questo a causa dei costi eccessivi –, “non ci lascia indifferenti e ci preoccupa”, fanno sapere i parlamentari del distretto. Infatti, “la possibilità di veder insediare la Scuola di moda nel Comune di confine, in un comparto, quello delle Ffs, che necessita ormai con una certa urgenza di una profonda ristrutturazione è visto positivamente dagli scriventi deputati”. Di conseguenza il fatto che non si sia trovato un accordo finanziario “merita un approfondimento”. E si ribadisce: “Non dimentichiamoci che Chiasso negli anni ha sacrificato per le Ffs un terzo del proprio territorio, mentre negli ultimi anni sono stati cancellati migliaia di posti lavoro presso le ex regie federali”.

© Regiopress, All rights reserved