caslano-riattiva-la-spesa-a-domicilio
La casa comunale di Caslano (Ti-Press)
18.11.2020 - 19:52

Caslano riattiva la spesa a domicilio

Il Municipio presenta il preventivo 2021 che indica un leggero utile d'esercizio e invita il legislativo a mantenere il moltiplicatore all'85%

Per contenere il contagio da coronavirus e tutelare la salute dei cittadini evitando spostamenti e contatti tra le persone, il Municipio di Caslano ha riattivato la spesa a domicilio e il ritiro dei rifiuti (Rsu), servizi questi rivolti ad anziani fragili o a persone/famiglie in quarantena. Chi ne avesse bisogno può rivolgersi per informazioni all’Ufficio sociale allo 091 611 83 30 o contattare direttamente il centro diurno comunale allo 091 606 15 16 (chiamate dalle 8 alle 11:30). Il servizio potrà essere eseguito al massimo una volta alla settimana e il Comune, per questioni sanitarie, paga la spesa direttamente alla Coop inviando successivamente la fattura al domicilio per il rimborso. Intanto, l'esecutivo ha presenta il preventivo 2021 che indica un utile d’esercizio pari a poco più di 32'000 franchi. Il fabbisogno d’imposta diminuisce del 2.44% e si fissa in 9,4 milioni di franchi (spese attorno ai 17,9 milioni, con ricavi attestati a circa 8,5 milioni). Il Municipio fa sapere che con il preventivo 2021 verrà introdotto il nuovo modello contabile armonizzato 2 (MCA2) e verranno inglobate le aziende municipalizzate Azienda Comunale Acqua Potabile e Azienda Comunale Bagno Pubblico in due nuovi centri di costo nei conti del Comune, dopo il loro scioglimento delle stesse. Il Municipio ha allestito l’aggiornamento del piano di legislatura 2020-2024 nel quale sono previsti investimenti netti per un totale di 19,2 milioni e proporrà nella seduta del 17 dicembre al legislativo di mantenere il moltiplicatore d'imposta all'85%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved