e-tempo-di-cambiamenti-per-la-filarmonica-unione-carvina
Il comitato della Filarmonica Unione Carvina
23.09.2020 - 17:02

È tempo di cambiamenti per la Filarmonica Unione Carvina

Nuovo presidente, dopo 23 anni, e comitato per la storica e affermata realtà musicale che dal 1933 è un punto di riferimento per l’alta Valle del Vedeggio.

È tempo di cambiamenti per la Filarmonica Unione Carvina, storica e affermata realtà musicale che dal 1933 è un punto di riferimento per l’alta Valle del Vedeggio. In occasione dell’Assemblea generale ordinaria, il presidente Antonio Dal Magro ha lasciato la guida della società dopo ben ventitré anni di presidenza. Anni di grande impegno e di altrettante soddisfazioni: "Basti pensare – si legge in un comunicato stampa – alla prima partecipazione nel 2001 a una Festa Federale di Musica, alla nascita nel 2003 della Minibanda, all’estensione del comprensorio bandistico passato dai tre Comuni di Rivera-Bironico-Camignolo a quelli di Isone Mezzovico-Vira e Monteceneri e non da ultimo alla costruzione della tanto ambita sede sociale inaugurata nell’ottobre dell’anno 2018 unitamente ai festeggiamenti dell’85 esimo anno di fondazione della filarmonica".

Antonio Dal Magro, con il comitato, ha avuto anche il merito di formalizzare il contributo annuale riconosciuto dai tre Comuni dell’Alto Vedeggio (Monteceneri, Mezzovico-Vira e Isone) "con una convenzione che rappresenta un formale riconoscimento e anche una garanzia per il futuro della formazione bandistica affinché possa continuare nel suo percorso formativo e didattico dei giovani". Traguardi che spetterà ora al nuovo presidente, Roberto Ferrari (socio attivo da oltre 17 anni e già membro di comitato da tre anni), assicurare e rafforzare nei prossimi anni. In qualità di presidente della Filarmonica Unione Carvina, il suo impegno sarà quello "di proseguire sulla strada della formazione ma anche quello di valorizzare la passione musicale a partire dalla scuola di musica e dei loro insegnati, alla Minibanda al maestro Daniele Lazzarini, senza dimenticare i soci attivi, i sostenitori e simpatizzanti che ruotano attorno alla società". Sempre in occasione dell’assemblea generale ordinaria sono stati eletti quali nuovi membri di comitato Stefania Caffi e Damiano Oleggini, pure soci attivi da oltre 10 anni. Il comitato è stato quindi rinnovato ed è così composto: Roberto Ferrari (presidente), Milena Leoni (segretaria e vicepresidente), Letizia Ghilardi (cassiera), Laura Brunoni Bonomi, Stefania Caffi, Claudio Lanfranchini e Damiano Oleggini.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved