laRegione
Nuovo abbonamento
Luganese
29.06.2020 - 18:280

Il centro diurno Casa Andreina riprende l'attività

Fra le proposte della struttura luganese rivolte alla terza età ginnastica e palestra della mente.

La pandemia ha imposto una chiusura forzata per mesi del centro diurno Casa Andreina di Lugano, e quindi l’annullamento di tutte le nostre iniziative e attività rivolte in particolare alla terza e quarta età. Per fortuna, ora, a seguito della positiva evoluzione legata al Covid-19, Casa Andreina può ricominciare, con tutta una serie di misure di sicurezza, ad accogliere nuovamente gli utenti. Gli interessati ad attività e pranzo devono semplicemente richiederne la possibilità direttamente agli operatori o tramite il segretariato, entro le 12 del giorno precedente. 

Gli utenti possono recarsi autonomamente presso il centro, con l’importante precisazione che è necessario avvisare prima gli operatori in modo che si possa rispettare il numero massimo di persone presenti contemporaneamente. Se si necessita di trasporto, questo viene garantito dal personale stesso per il luganese. Per utenti al di fuori di quest’area geografica per ora non è purtroppo ancora possibile impiegare collaboratori volontari, quindi dev’essere realizzato in modo autonomo. Per garantire la sicurezza di tutti, all’interno del centro vigono misure di igiene accresciute e di distanziamento tra le persone. 

Attualmente vengono realizzate le seguenti attività: ginnastica (lunedì, mercoledì e giovedì pomeriggio); palestra della mente (martedì e venerdì mattina). Altre attività verranno attivate in base all’interesse degli utenti. L’atelier Tantemani rimane chiuso in quanto prevede la manipolazione di oggetti e l’aumento del rischio di contagio.

© Regiopress, All rights reserved