laRegione
Nuovo abbonamento
la-lugano-pre-covid-meno-abitanti-piu-ricchezza-e-cultura
La popolazione di Lugano al 31.12.2019 era di poco superiore ai 67'000 franchi (Foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
4 min

Al San Giovanni una tecnologia innovativa contro il tumore al colon

Prima svizzera a Bellinzona: il nuovo strumento permette di individuare anche polipi che potrebbero sfuggire durante i normali esami
Bellinzonese
42 min

Niente Spartyto: edizione numero 30 rimandata all'anno prossimo

La situazione relativa alla pandemia non si è ancora normalizzata al punto da permettere lo svolgimento del tradizionale appuntamento musicale a Biasca
Mendrisiotto
54 min

Marina Carobbio per il Primo Agosto di Chiasso

La Consigliera agli Stati terrà la sua allocuzione all'esterno del Cinema Teatro. L'evento si terrà con qualsiasi tempo
Ticino
2 ore

Mascherine a scuola, Bertoli: 'Imparato dagli altri cantoni'

Il direttore del Decs sull'obbligo parziale di protezione per i docenti negli spazi comuni alla riapertura: 'Altrove ci son stati contagi negli istituti'
Locarnese
3 ore

Gli 'sguardi' del Cisa per tornare (bene) in sala

Domani al Palacinema serata gratuita con quattro film degli studenti del Conservatorio di scienze audiovisive
Ticino
3 ore

Mascherine obbligatorie per gli addetti alla ristorazione

La nuova misura adottata dal Consiglio di Stato entrerà in vigore lunedì prossimo. Restano vietati gli assembramenti di più di 30 persone negli spazi pubblici
Ticino
3 ore

In Belgio quarantena e test covid per chi rientra dal Ticino

Il nostro è l'unico cantone svizzero nella lista 'arancione' del Servizio affari esteri belga. Tuttavia si tratta di una raccomandazione e non di un obbligo
Locarnese
3 ore

Azioni Kursaal alla Città, 'occhio alle forzature'

Pietro Vanetti interroga l'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli sulle modalità di cessione del pacchetto di maggioranza
Bellinzonese
3 ore

Ladri di dolciumi al Bagno pubblico di Bellinzona

Sorpresa "amara" stamattina al chiosco situato sotto l'entrata alle piscine. Polizia cantonale sul posto
Ticino
4 ore

In Ticino altri nove casi positivi al coronavirus

Nelle ultime 24 ore il totale di contagiati è salito a 3'390. Dall'inizio della pandemia i morti sono stati 350 e le persone dimesse dagli ospedali 916.
Valle Verzasca
4 ore

'Maldive' in auto, ecco la strategia

Traffico, le misure a corto e medio termine elaborate da Comuni, polizia, trasporti e settore turistico
Ticino
4 ore

Come sarà il ritorno a scuola? Si decide entro il 10 agosto

Il Decs ha trasmesso alle sedi il Piano sull'apertura dal 31 agosto in base a due scenari (in presenza o ibrida). Si lavora alla terza ipotesi, l'insegnamento a distanza.
Luganese
25.06.2020 - 17:210
Aggiornamento : 18:27

La Lugano pre-Covid? Meno abitanti, più ricchezza e cultura

È quanto emerge dalla quinta edizione della pubblicazione statistica 'Lugano in cifre': il reddito imponibile pro capite è in leggero aumento (+2%)

Una Lugano più ricca, ma meno popolosa. Questa in estrema sintesi la radiografia della città emersa dalla quinta edizione della pubblicazione statistica 'Lugano in cifre', presentata oggi. Un volume particolarmente significativo, in quanto – come sottolineato dal responsabile del Servizio di statistica urbana Giorgio Maric – «si riferisce all'ultimo anno pre-Covid (ossia il 2019, ndr)». Sì, perché da quest'anno molte cose cambieranno e la statistica «sarà molto importante per analizzare e comprendere adeguatamente gli effetti della pandemia e la direzione da prendere».

'A Lugano la mobilità è altissima'

Ma torniamo al 31 dicembre del 2019, quando per i più il Covid non significava nulla. La popolazione di Lugano 67'082 unità: 565 in meno rispetto all'anno precedente, ossia una flessione dello 0,8%. Non una novità purtroppo: è il quarto anno di seguito che c'è un calo demografico e si è ormai tornati quasi alla soglia del 2013. E se la questione dello spopolamento e dell'invecchiamento della popolazione della principale città ticinese si sta trasformando anche in un tema politico, questo trend non significa che Lugano sia una città morta. Anzi, a livello demografico vi è un grande dinamismo: «Uno dei maggiori in Svizzera – osserva Maric –, l'altissima mobilità, interna (fra quartieri, ndr) ed esterna (verso altri comuni, ndr), è uno dei tratti distintivi di Lugano. In particolare è la popolazione più giovane quella più soggetta a questo fenomeno».

Cali sostanziosi di abitanti in Centro e a Viganello

A differenza degli anni passati, quando vi erano comunque diversi quartieri in controtendenza, nel 2019 sono solo due (Bogno +10 e Pregassona +18) quelli che hanno registrato un aumento demografico. Tra i rioni che hanno perso il maggior numero di abitanti, i popolosi Centro e Viganello: entrambi hanno più di 100 abitanti in meno. A contribuire al trend, sia il saldo naturale (211 decessi più delle nascite), sia quello migratorio (367 partenze più degli arrivi).

Boom della cultura, male le banche

Notizie positive invece dal fronte economico (ma, ricordiamolo, siamo nel pre-Covid). Leggero aumento (+0,3%) del numero di attività economiche, per un totale di 17'373. In ottima salute la cultura (+6,2%) e farmaceutico e biomedico (+3,5%). Continua la contrazione del numero di società bancarie (-5,5%), male anche il commercio (-3,4% quello all'ingrosso, -1,2% quello al dettaglio), il manifatturiero (-1,8%), alberghi e ristoranti (-2,5%). In crescita sia il reddito imponibile totale, che soprattutto quello pro capite (+2%). «Questo aumento lento ma costante riguarda anche le zone più discoste, in coda alla classifica».

Castagnola la più ricca, Certara la Cenerentola

Il reddito pro capite è passato infatti dai 52'200 franchi del 2018 ai 53'100 dell'anno scorso. Il rione più ricco si conferma Castagnola con 90'900 franchi (2'200 in meno rispetto al 2019 però), con Cureggia seconda che continua la forte crescita (da 67'200 a 76'400 in due anni) e il boom di Loreto terza, con 70'600 (rispetto ai 64'700 del 2019). In coda se Certara, ma in crescita: da 28'600 a 30'700. Penultima Valcolla, che da 34'100 sale a 35'700. Aumenti che compensano i cali dell'anno precedente.

Meno rifiuti prodotti

In chiaroscuro le altre cifre sul benessere. Sebbene siano in diminuzione i beneficiari di assistenza (-4%, 1'358 persone), è impressionante (+22%, ossia 788 unità) l'aumento dei cittadini che hanno fatto richiesta delle prestazioni sociali secondo il Regolamento comunale. E nell'anno pre-introduzione tassa sul sacco, buone notizie sul fronte rifiuti: diminuiscono sia quelli ricicabili (-4,5%), sia quelli non riciclabili (-0,9%), sia quelli totali (-2%). E proprio l'ambiente – qualità dell'aria e mobilità in particolar modo –, oltre purtroppo alla mortalità, rappresenta uno degli ambiti più monitorati dal Servizio durante questi mesi di pandemia. Informazioni che saranno ora analizzate ed elaborate per l'edizione 2021 di 'Lugano in cifre'.

© Regiopress, All rights reserved