Luganese
22.05.2020 - 17:100
Aggiornamento : 24.05.2020 - 13:54

Nuove targhe per i natanti 'italiani', anche online

Per le barche di lunghezza superiore ai due metri e mezzo che solcano il Ceresio è richiesto un nuovo contrassegno.

I natanti 'italiani', di lunghezza superiore ai 2,5 metri, che solcano le acque del Lago di Lugano devono dotarsi dei contrassegni identificativi, i cui documenti sono rilasciati dall'Autorità di Bacino del Ceresio, Piano e Ghirla, ente preposto, tra l'altro, al rilascio anche delle targhe turistiche. Dal 2003 l'Ufficio federale dei trasporti, e l'omonimo ministero italiano, hanno siglato una serie di accordi per la diretta applicazione della Convenzione internazionale italosvizzera in materia di navigazione sul Lago di Lugano e sul Lago Maggiore. 

“Si tratta dell'applicazione di una norma per regolamentare la navigazione sui laghi – ha spiegato il presidente dell'Autorità di Bacino Massimo Mastromarino –. Il nostro ente, grazie al progetto proposto e strutturato dal direttore Maurizio Tumbiolo, ha attuato la digitalizzazione del servizio permettendo agli interessati di effettuare la richiesta direttamente online al fine di ottenere il rilascio immediato dell'autorizzazione”.

L'utente dovrà semplicemente scaricare dal sito www.autoritabacinoceresio.it il formulario, compilarlo e ritrasmetterlo all'ente stesso. Il costo per il rilascio del permesso e del libretto è di 30 euro, per le modifiche l'importo è di 10 euro. L'Autorità di Bacino provvederà in tempo reale a rilasciare il contrassegno e il libretto di navigazione. A breve (il ritardo è stato registrato a causa dell'emergenza sanitaria) sarà disponibile un server che permetterà all'utente turistico, durante i fine settimana e nelle giornate festive, di accedere al sito e scaricare direttamente il numero di contrassegno al fine di iniziare immediatamente la navigazione.

In caso di controlli da parte delle forze di Polizia, si legge ancora nella nota stampa, basterà mostrare l'autorizzazione con il numero mediante l'applicazione da scaricare su smartphone. I contrassegni potranno essere ritirati il primo giorno lavorativo successivo. Per quanto attiene la competenza per il rilascio delle autorizzazioni, per il Verbano lombardo le funzioni vengono espletate dall'Autorità di Bacino di Laveno Monbello, per il Verbano piemontese, le Amministrazioni provinciali di Verbano Cusio Ossola e Novara, mentre per il Ceresio sono in capo all'Autorità di Bacino con sede a Campione d'Italia.

© Regiopress, All rights reserved