Gli esterni del progetto vincente della nuova sala multiuso e sede scolastica di Canobbio
Luganese
22.05.2020 - 16:240
Aggiornamento : 22:16

Canobbio, sala multiuso e scuola: vince il progetto 'Sinergia'

Lo studio d'architettura Boris Hämmerli ha vinto il concorso e nelle prossime settimane il Municipio deciderà se dar seguito o meno all'indicazione

"Si inserisce correttamente nel complesso scolastico esistente, andando a completarne in modo semplice e organico le sequenze spaziali migliorandone la funzionalità". Queste, in breve, le motivazioni che hanno portato la giuria incaricata di valutare il concorso per il progetto per la nuova sala multiuso e l'ampliamento del centro scolastico di Canobbio ad eleggere vincitore 'Sinergia'. 

Alla proposta – dello studio d'architettura Boris Hämmerli di Sementina, accompagnato dallo studio d'ingegneria civile Monotti Ingegneri Consulenti, dallo studio d'ingegneria impiantistica Verzeri & Asmus e dallo studio di fisica della costruzione Erisel – sono andati 20'000 franchi e spetterà al Municipio decidere se dar seguito o meno all'indicazione della giuria (della quale è presidente il sindaco Roberto Lurati). "La proposta prevede la nuova sala multiuso nella parte nord/est del sedime, con un collegamento coperto verso l'edificio esistente, mentre i nuovi spazi didattici sono ospitati in una sopraelevazione del corpo centrale dell'edificio scolastico". 

Al 2° posto si è classificato il progetto 'Timon e Pumbaa' (studio d'architettura Michael Hartmann di Vaz/Obervaz), al 3° 'Incontro' (studio d'architettura Johnny Conte di Lugano) e 4° 'Red Carpet' (studio d'architettura De Molfetta & Strode di Lugano). L'esposizione pubblica dei progetti avverrà più in là nel tempo, compatibilmente con le disposizioni legate all'emergenza sanitaria.

Ingrandisci l'immagine
© Regiopress, All rights reserved